Windows 10: 8 modi per proteggere la sua privacy

Windows 10: 8 modi per proteggere la sua privacy

  1. Conto Windows 10

    Quando si crea un account su un PC Windows 10, non è necessario creare un account Microsoft, ma si può invece utilizzare un account locale. Puoi passare da un account Microsoft a un account locale anche sui dispositivi in cui hai già effettuato l’accesso con un account Microsoft. Un account locale è più rispettoso della privacy perché non sincronizza i dati sul cloud. Quando si ottiene un nuovo dispositivo Windows 10 attivo e funzionante, si è costretti ad accedere o creare un account Microsoft. Dopo la messa in funzione iniziale, potete cambiare l’account in locale e cancellare l’account Microsoft.

    Puoi passare da un account Microsoft a un account locale in impostazioni → le tue informazioni → accedi invece con un account locale.

  2. Blocco

    Per proteggere i dati sensibili sul tuo dispositivo devi usare un lucchetto. Gli accessi possono essere protetti con una password, un PIN, una password immagine, una chiave, un’impronta digitale o un volto. Le ultime due opzioni devono essere supportate dal tuo dispositivo. Raccomandiamo di usare la sicurezza della password di default, perché è la più sicura offerta. Se il tuo dispositivo lo permette, puoi anche usare l’impronta digitale o lo sblocco del viso. Per questi metodi di sicurezza, raccomandiamo anche di usare una password come seconda opzione di sicurezza.

    La sicurezza dell’accesso può essere impostata in impostazioni → opzioni di accesso. Qui potete scegliere tra le opzioni di sicurezza offerte.

  3. Impostazioni di Windows 10

    Puoi anche proteggere meglio la tua privacy impostando correttamente il tuo PC. Esaminiamo i principali che dovreste cambiare subito. Ci troveremo in impostazioni → privacy, e ci faremo strada dall’alto verso il basso. Potresti già avere alcune impostazioni disattivate, ma sono anche menzionate per sicurezza. Se volete impostare la protezione della privacy sul vostro dispositivo con un clic, allora Avira offre questa funzione all’interno del suo antivirus. Potete saperne di più alla fine dell’articolo.

    Iniziate spegnendo l’identificatore di annunci, che è usato per indirizzare gli annunci. Spegnerlo non ridurrà il numero di annunci che vedete, ma vi impedirà di vedere annunci personalizzati, rendendo più difficile per le agenzie pubblicitarie indirizzarli. Per disattivare l’ID dell’annuncio, vai alla categoria generale, la prima dall’alto.

    Altre impostazioni che cambiamo possono essere trovate nella sezione privacy una categoria più in basso. La categoria si chiama discorso. Qui disattiveremo il riconoscimento vocale basato su cloud, che viene utilizzato per migliorare l’assistente vocale Cortana.

    Il prossimo passo è la personalizzazione della scrittura e della tastiera. In questa scheda, disattiveremo la cronologia di digitazione, che memorizza le parole utilizzate per creare il tuo dizionario personale.

    Ora passiamo ai dati diagnostici che Windows raccoglie da solo. Sfortunatamente, non possiamo disabilitare completamente la raccolta di dati diagnostici. È possibile, tuttavia, limitare quelli condivisi solo a quelli obbligatori. Questa impostazione si trova in diagnostica e feedback. Qui, cambiate i dati diagnostici in obbligatori spuntandoli e disabilitate tutte le altre impostazioni di condivisione dei dati qui sotto.

    La storia delle attività è la prossima in ordine. Deseleziona qui l’opzione per inviare la cronologia delle attività a Microsoft. Puoi lasciare la memorizzazione delle attività sul dispositivo attivata, se vuoi.

    La posizione è un’altra impostazione importante. Si consiglia di disattivarlo completamente, o di limitarlo solo a determinate app di cui ci si fida e che si utilizzano.

    Nella scheda successiva, abbiamo la fotocamera. Se i tuoi dispositivi, specialmente i portatili, hanno una fotocamera, allora puoi disabilitare l’accesso ad essa qui, o limitarla alle app di videochiamata, per esempio. Se vuoi essere sicuro al 100% che nessuno ti stia guardando attraverso la videocamera, non c’è niente di più facile che registrare sopra la webcam. O con del nastro adesivo opaco o comprando una copertura per la webcam. Alcuni portatili più recenti hanno già la copertura integrata.

    Per il microfono successivo, vale lo stesso discorso delle impostazioni di posizione e della fotocamera, se lo usate, limitate i permessi per esso solo alle applicazioni che usate, o negate del tutto l’accesso ad esso.

    Attivazione vocale. In questa impostazione, disabilita l’attivazione vocale per le app, che disabiliterà anche qualsiasi app Cortana. Si può anche negare separatamente.

    Ora cambia le impostazioni nelle informazioni del tuo account. Disattiveremo l’accesso alle informazioni dell’account per le app.

    Messaggi. In questa scheda, disabiliteremo il permesso alle app di leggere e inviare messaggi.

    Per i prossimi trasmettitori in ordine, faremo lo stesso e negheremo alle app la possibilità di controllare i trasmettitori del dispositivo.

    Nella prossima scheda dei dispositivi, disabilitiamo la capacità di comunicare con i dispositivi non accoppiati.

    La diagnostica delle applicazioni è la prossima impostazione che cambiamo. Neghiamo alle applicazioni la possibilità di accedere a informazioni diagnostiche su altre applicazioni.

    L’ultima impostazione che cambieremo è l’unica che non si trova nella sezione privacy, ma in impostazioni → rete e internet → Wi-Fi! Qui attiviamo l’uso di indirizzi hardware casuali. Questo renderà più difficile rintracciare la tua posizione quando ti connetti a diverse reti Wi-Fi.

  4. Applicazione

    Come abbiamo già detto nelle impostazioni, è consigliabile controllare le applicazioni e la loro necessità di permessi, soprattutto per il microfono, la fotocamera e la posizione. Nel caso in cui non stiate usando l’app, allora non c’è bisogno che sia in grado di accedere all’hardware e ai dati sensibili. È meglio disinstallare completamente le app che non usate. Occupano inutilmente spazio sul vostro dispositivo.

  5. Browser

    I browser sono utilizzati per accedere ai siti web, ma possono fare molto di più. Per esempio, Brave è un browser che si occupa di proteggere la vostra privacy su internet. Blocca i tracker, gli annunci e rende la tua connessione molto veloce. Brave è un ottimo sostituto per il più comunemente usato Chrome perché offre tutti i vantaggi, in più aggiunge la protezione della privacy. Brave è sicuramente da provare, non c’è bisogno di impostare nulla di lungo, basta scaricare e installare.

  6. Aggiornamenti di Windows 10

    Per proteggere non solo la vostra privacy, ma il vostro dispositivo in generale da codici maligni, gli aggiornamenti che portano correzioni per i bug trovati, compresi quelli di sicurezza, sono importanti. Pertanto, è importante aggiornare regolarmente il dispositivo. Gli aggiornamenti vengono fatti automaticamente, o potete anche cercarli manualmente in impostazioni → aggiornamenti e sicurezza → Windows Update.

  7. VPN Windows 10

    Per proteggere la tua privacy online, un programma VPN crea anche un tunnel VPN che trasmette tutti i tuoi dati criptati. Questo ti tiene al sicuro anche su reti Wi-Fi non protette, per esempio in un bar. Ti connetti a internet attraverso un server VPN che accede a internet per te. Questo significa che il sito web può ottenere solo informazioni sul dispositivo del server VPN, non il tuo. La protezione VPN ti protegge dalla pubblicità e dai programmi di tracciamento, noti come tracker, che ti seguono su internet. Dato che i server VPN sono in molti paesi, puoi anche godere dei vantaggi di accedere a internet come se fossi in un altro paese. Oltre a sbloccare i contenuti, puoi anche acquistare servizi a prezzi stranieri. I programmi VPN portano molti vantaggi, quindi non dovrebbero assolutamente mancare sul tuo computer.

  8. Protezione antivirus di Windows

    I programmi antivirus servono a proteggere il vostro dispositivo da hacker e programmi maligni. Windows 10 ha già Windows Defender integrato, che fornisce una protezione di base dai virus dannosi ed è gratuito. Potete gestirlo in impostazioni → Sicurezza di Windows.

    Per funzioni di protezione più avanzate, le versioni a pagamento dei programmi antivirus sono adatte. Molti di loro offrono pacchetti di protezione completi in cui si ottiene, oltre alla protezione antivirus, per esempio, VPN o protezione fisica e bancaria. La protezione antivirus di Avira offre anche le già citate impostazioni di privacy del dispositivo con un solo clic. Non è necessario fare lunghe modifiche alle impostazioni. Inoltre, offre altre caratteristiche avanzate di protezione della privacy.

    Avast è un programma antivirus ceco che offre anche funzioni avanzate di privacy e VPN.

Scriva la sua esperienza

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.