Virtual Shield VPN Recensione 2024: 5 svantaggi e 3 vantaggi

Virtual Shield VPN Recensione 2024: 5 svantaggi e 3 vantaggi

7
★★★☆
  1. ▼ Indice dei contenuti
    1. Virtual Shield VPN Abbonamento: Codice sconto, prova gratuita, garanzia di rimborso…
    2. Virtual Shield VPN e dispositivi supportati: Android, iOS, macOS…
    3. Virtual Shield VPN App: Facilita d’uso, whitelist, scelta del server…
    4. Virtual Shield VPN Velocità di connessione: Upload, Download e Latenza
    5. Virtual Shield VPN posizioni del server
    6. Virtual Shield VPN Caratteristiche di sicurezza: Protezione perdita DNS, Kill Switch…
    7. Caratteristiche di Virtual Shield VPN: AdBlock, IP statico…
    8. Utilizzo della CPU di Virtual Shield VPN e prestazioni dell’applicazione
    9. Virtual Shield VPN Server Torrenting
    10. Qual e il Paese di origine di Virtual Shield VPN?
    11. Virtual Shield VPN e Privacy: Politica di registrazione, problemi legati alla sicurezza…
    12. Virtual Shield VPN Assistenza: Chat, e-mail…
    13. Frequenze sulla VPN di Virtual Shield VPN

    Virtual Shield VPN Offre velocità elevate e un 30 giorni di prova gratuito

    • Alto prezzo di abbonamento (a partire da €6,56 al mese)
    • Solo 18 Paesi disponibili
    • La VPN può essere utilizzata solo su piattaforme di base
    • L’applicazione richiede molta RAM
    • L’operatore ha sede in un Paese membro dell’Alleanza 14 Eyes
    • È stato in grado di sbloccare Netflix, Amazon Prime Video e HBO Max
    • 999 dispositivi connessi inclusi
    • Supporto utente di qualità

    Virtual Shield VPN è gestito da VirtualShield LLC, un’azienda americana che sviluppa software antivirus e di protezione dell’identità online insieme alla VPN. Nel nostro test, Virtual Shield VPN si è comportato mediamente, ottenendo un punteggio di 7,0/10 e classificandosi #39 in un elenco di 90 recensioni di VPN.

    Virtual Shield VPN ha perso punti nella recensione a causa della sua gamma molto limitata di siti. Gli utenti hanno solo 18 Paesi tra cui scegliere, e sebbene copra tutti i continenti, ne mancano molti relativamente comuni.

    Il livello di compatibilità è inferiore alla media rispetto ad altre VPN, e Virtual Shield VPN può essere utilizzato solo su piattaforme di base. Considerando il prezzo di abbonamento più alto di €6,56 al mese, Virtual Shield VPN perde il rapporto qualità-prezzo.

    Il vantaggio di Virtual Shield VPN è la solida velocità di connessione; nelle misurazioni ripetute abbiamo ottenuto un download medio di 150 Mb/s e un upload di 115 Mb/s. In questo modo, la VPN può essere utilizzata per il torrenting o per il backup di file voluminosi.

    L’applicazione Virtual Shield VPN utilizza il moderno protocollo WireGuard e cripta tutti i dati trasmessi. È stata in grado di sbloccare il flusso video dalle piattaforme Netflix, YouTube, Amazon Prime Video e HBO senza alcun problema.

    Una versione di prova gratuita di Virtual Shield VPN è disponibile per 30 giorni. Un periodo gratuito così lungo è un’eccezione tra le VPN, la maggior parte delle versioni di prova sono disponibili al massimo per pochi giorni. Virtual Shield VPN merita un elogio anche per il suo affidabile supporto agli utenti, che funziona 24 ore su 24.

  2. Virtual Shield VPN Abbonamento: Codice sconto, prova gratuita, garanzia di rimborso…

    • Prezzo: €12,19​46% di sconto  €6,56 /mese (999 dispositivi)
    • Soddisfatti o Rimborsati: (30 giorni)
    • Versione di Prova Gratuita: (30 giorni)
    • Pagamento in criptovaluta:
      No
      Bitcoin :No
      Dash :No
      Ethereum :No
      Ripple :No

    Virtual Shield VPN può essere acquistato singolarmente o come pacchetto VirtualShield One. Il pacchetto include anche un antivirus e uno strumento di protezione dell’identità online.

    La VPN può essere acquistata con fatturazione mensile continua, oppure per uno o due anni con pagamento anticipato per l’intero periodo. L’abbonamento mensile a pagamento per €12,19 è il meno costoso, ma può essere annullato in qualsiasi momento. L’abbonamento a più lungo termine è il più conveniente, con un costo mensile di €6,56.

    Rispetto ad altri servizi, Virtual Shield VPN è piuttosto costoso. Ad esempio, NordVPN, con una valutazione 9,4/10 e 18 posizioni disponibili, costa solo €3,79 al mese.

    Può utilizzare una carta di credito o PayPal per pagare l’abbonamento. I pagamenti anonimi in criptovaluta non sono supportati da Virtual Shield VPN.

    Una garanzia di rimborso è disponibile per 30 giorni dopo l’ordine. Per utilizzarla, basta contattare l’assistenza clienti.

    La versione di prova di Virtual Shield VPN è disponibile per 30 giorni. Anche se deve inserire un numero di carta di credito per accedere alla versione di prova, ma se cancella l’account entro 30 giorni, non verrà prelevato alcun denaro.

  3. Virtual Shield VPN e dispositivi supportati: Android, iOS, macOS…

    • Limite dispositivi: Illimitato

    Piattaforme supportate

    • Android:
      Android è supportato dal 98 % delle VPN recensite
    • Android TV:
      No
      Android TV è supportata dal 36 % delle VPN recensite
    • Apple TV:
      No
      Apple TV è supportata dal 18 % delle VPN recensite
    • Fire TV:
      No
      Fire TV è supportata dal 43 % delle VPN recensite
    • Chromebook:
      No
      Chromebook è supportato dal 20 % delle VPN recensite
    • Chromecast:
      No
      Chromecast è supportato dal 16 % delle VPN recensite
    • iOS:
      iOS è supportato dal 99 % delle VPN recensite
    • Kodi:
      No
      Kodi è supportato dal 21 % delle VPN recensite
    • Linux:
      Linux è supportato dal 61 % delle VPN recensite
    • Mac:
      Mac è supportato dal 98 % delle VPN recensite
    • NAS:
      No
      NAS è supportato dal 24 % delle VPN recensite
    • nVidia Shield:
      No
      nVidia Shield è supportato dal 14 % delle VPN recensite
    • Playstation:
      No
      La Playstation è supportata dal 20 % delle VPN recensite
    • Raspberry Pi:
      No
      Il Raspberry Pi è supportato dal 17 % delle VPN recensite
    • Roku:
      No
      Roku è supportato dal 16 % delle VPN recensite
    • Router:
      No
      I router sono supportati dal 53 % delle VPN recensite
    • Windows:
      Windows è supportato dal 100 % delle VPN recensite
    • Xbox:
      No
      Xbox è supportato dal 20 % delle VPN recensite

    Estensioni del Browser

    • Brave :
      No
      L'estensione del browser Brave è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Chrome :
      No
      L'estensione di Chrome è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Edge :
      No
      L'estensione del browser Edge è offerta dal 21 % delle VPN recensite
    • Firefox :
      No
      L'estensione del browser Firefox è offerta dal 34 % delle VPN recensite
    • Opera :
      No
      L'estensione del browser Opera è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Safari :
      No
      L'estensione del browser Safari è offerta dal 0 % delle VPN recensite
    • Vivaldi :
      No
      L'estensione del browser Vivaldi è offerta dal 43 % delle VPN recensite

    Virtual Shield VPN può essere sottoscritto come utente singolo o come abbonamento familiare, dove è possibile impostare più profili sotto un unico account. In entrambi i casi, la VPN può essere utilizzata contemporaneamente sui dispositivi 999.

    La compatibilità di Virtual Shield VPN è uno dei punti più deboli del servizio. L’applicazione è direttamente disponibile solo per i computer Windows, Mac OS e Linux, oltre ai dispositivi mobili Android e iOS.

    Nessuna altra piattaforma è supportata da Virtual Shield VPN. Di conseguenza, le VPN non possono essere attivate sulle console di gioco Playstation e Xbox, sulle smart TV Android, Apple TV o Fire TV, né sui dispositivi NAS, Chromecast o nVidia Shield. Sebbene Virtual Shield VPN prometta di aggiungere il supporto per alcuni di questi dispositivi sul suo sito web, non lo ha ancora fatto.

    Virtual Shield VPN manca anche il supporto per il traffico dei router, dove è molto facile proteggere tutti i dispositivi collegati alla stessa rete. L’utilizzo di una VPN su un router consente ad esempio Surfshark.

    L’estensione Virtual Shield VPN non è disponibile per nessuno dei browser web.

  4. Virtual Shield VPN App: Facilita d’uso, whitelist, scelta del server…

    • Lingue dell’App: 🇺🇸 inglese
    • Whitelisting:
      No
      Il whitelisting è supportato dal 52 % delle VPN recensite

    Dal punto di vista dell’esperienza utente, Virtual Shield VPN ha app esilaranti che non variano molto da piattaforma a piattaforma. Una critica minore è rivolta alla sua stabilità, nel corso del nostro utilizzo si è bloccato diverse volte e ha dovuto essere riavviato. In termini di design, è chiaro che l’ambiente è disponibile esclusivamente in un tema chiaro. Al momento non esiste un’alternativa scura.

    L’unica lingua disponibile è l’inglese. Anche se ci sono altre opzioni di lingua disponibili nelle impostazioni, nessuna di queste ha funzionato.

    L’elemento dominante della schermata iniziale dell’app è il pulsante di connessione, lo stato di connessione e le informazioni sull’indirizzo IP e sull’ISP corrente. I Paesi disponibili sono elencati in un elenco ricercabile e le località selezionate possono essere salvate come preferite. In alternativa, è possibile utilizzare una connessione automatica al server più veloce disponibile in quel momento.

    Le informazioni sull’account utente e sull’abbonamento sono disponibili nelle altre schermate. L’ultima schermata dell’applicazione è costituita dalle impostazioni delle funzioni e da un pulsante per inviare un feedback sul servizio.

    Virtual Shield VPN supporta solo il lancio automatico dell’applicazione all’avvio del dispositivo; è sempre necessario connettersi al server manualmente.

    Il tunneling diviso è offerto da Virtual Shield VPN con il nome di “Accesso alla rete locale”, una funzione non disponibile nell’app macOS. Il principio di funzionamento è diverso dal classico whitelist, in quanto blocca solo il traffico tra altri dispositivi della stessa rete wi-fi. La funzione non consente di selezionare le applicazioni e i siti web per accedere direttamente a Internet, anche quando la protezione VPN è attivata, come nel caso della whitelist standard.

    Per impostazione predefinita, la funzione kill switch e la protezione dell’indirizzo IPv6 sono attivate nell’applicazione. Le funzioni opzionali possono essere ordinate a un costo aggiuntivo, che verrà sbloccato nell’applicazione al momento del pagamento.

  5. Virtual Shield VPN Velocità di connessione: Upload, Download e Latenza

    • Trasferimento dei dati: Illimitato

    Velocità di download

    Velocità di upload

    Latenza dei server

    Virtual Shield VPN non limita l’utente nella quantità di dati trasferiti, che è lo standard di tutte le VPN a pagamento.

    Durante i test, la connessione è stata perfetta Virtual Shield VPN, anche con i server remoti. Abbiamo utilizzato la funzione di connessione al server più veloce per misurare la velocità. Virtual Shield VPN si è comportato al di sopra della media anche quando ha selezionato manualmente una località, il che è utile quando accede a video geo-bloccati, ad esempio.

    Il download medio misurato di 150 Mb/s è sufficiente per scaricare file voluminosi e per riprodurre video 4k ad altissima definizione. Per questo, 50 Mbps sono indicati come la velocità minima richiesta.

    Anche la velocità di upload misurata di 115 Mb/s è superiore alla media nel contesto di altre VPN. Questo rende Virtual Shield VPN utilizzabile per il trasferimento di file di grandi dimensioni, compreso il torrenting.

    Il terzo parametro monitorato è la velocità di risposta, che svolge un ruolo significativo quando gioca online o effettua videochiamate. Per quanto riguarda la velocità di risposta, un valore più basso è sempre meglio. Un valore troppo alto può causare un fastidioso stuttering. Virtual Shield VPN ha misurato un tempo di risposta medio di 35 ms, che non è foriero di problemi. Le migliori VPN hanno tempi di risposta ancora più bassi; ad esempio, abbiamo misurato 7 ms per AdGuard VPN.

  6. Virtual Shield VPN posizioni del server

    • Numero di server:
      1.000
      Il numero medio di server delle VPN recensite è di 1699.
    • Numero di paesi:
      18
      Il numero medio di Paesi offerti dalle VPN recensite è di 41.
    Europa 🇫🇷 Francia 🇩🇪 Germania 🇳🇱 Olanda 🇵🇱 Polonia 🇬🇧 Regno Unito 🇪🇸 Spagna 🇸🇪 Svezia
    America del Nord 🇨🇦 Canada 🇲🇽 Messico 🇺🇸 USA
    America del Sud 🇧🇷 Brasile 🇨🇱 Chile
    Asia 🇮🇱 Israele 🇯🇵 Giappone 🇰🇷 Corea del Sud 🇸🇬 Singapore
    Africa 🇿🇦 Repubblica Sudafricana
    Oceania 🇦🇺 Australia

    Virtual Shield VPN gestisce 1.000 server in 18 Paesi di tutto il mondo. La piccola selezione di località è uno dei punti più deboli del servizio: ExpressVPN, ad esempio, offre agli utenti una scelta di 94 Paesi.

    Almeno un server Virtual Shield VPN è allocato in ogni continente, con la maggior parte in Europa. Tra le località più interessanti, sono disponibili Svezia, Messico, Cile, Brasile, Israele, Corea del Sud e Sudafrica. Virtual Shield VPN offre anche server in Francia, Germania, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti. Non ci sono server in Italia o in Svizzera. Mancano anche i server in Russia o in Turchia, Paesi con Internet censurato.

    Secondo l’assistenza clienti, Virtual Shield VPN sta aggiungendo continuamente altre località.

    Tutti i server sono di proprietà diretta dell’operatore Virtual Shield VPN, nessuno di essi è di proprietà di terzi. Questa pratica riduce il rischio di un possibile uso improprio dei dati personali da parte di un fornitore esterno. Durante i nostri test, non abbiamo riscontrato alcun problema di sovraccarico del server o di stabilità.

    Virtual Shield VPN supporta la selezione automatica del server più veloce disponibile. Se desidera selezionare una città specifica all’interno di un Paese, deve attivare questa opzione nelle impostazioni avanzate. Qualsiasi località può essere salvata come preferita.

    Nessuno dei server Virtual Shield VPN è ottimizzato per un tipo specifico di traffico, come torrenting o streaming.

  7. Virtual Shield VPN Caratteristiche di sicurezza: Protezione perdita DNS, Kill Switch…

    • Protezione DNS:
      La protezione DNS è offerta dal 92 % delle VPN recensite.
    • Kill switch:
      Il Kill Switch è offerto dal 87 % delle VPN recensite.
    • Multi-Hop:
      No
      La connettività Multi-Hop è offerta dal 20 % delle VPN recensite.
    • Tor:
      Il supporto di Tor è offerto dal 19 % delle VPN recensite

    Virtual Shield VPN ha una protezione integrata contro le perdite DNS. Abbiamo testato l’applicazione per le fughe di DNS, WebRTC e indirizzi IP, e tutti i nostri dati sono rimasti nascosti in modo affidabile. Esiste una protezione aggiuntiva per gli indirizzi IPv6.

    Un’importante caratteristica di sicurezza di Virtual Shield VPN è il kill switch, che disconnette completamente il dispositivo da Internet se la connessione al server VPN viene persa. Questo impedisce la possibile scoperta dell’indirizzo IP e della posizione reale dell’utente. L’applicazione per Windows offre una sovrastruttura sotto forma di applicazione “Application Guard”, che funziona in modo simile al kill switch. Tuttavia, a differenza di questo, disconnette solo un’applicazione specifica, come un browser web, da Internet, non l’intero dispositivo.

    In termini di protocolli di sicurezza, Virtual Shield VPN utilizza principalmente il moderno e veloce WireGuard. L’avanzato e sicuro OpenVPN funge da protocollo di backup. I dati utente trasmessi sono protetti dalla crittografia ChaCha20-Poly1305.

    La connessione multi-hop superiore (nota anche come Double VPN) non è supportata da Virtual Shield VPN. Il principio del multi-hop consiste nel connettersi attraverso due diversi server VPN contemporaneamente, il che comporta un livello di sicurezza ancora migliore. Quando il primo livello di protezione viene violato, vengono visualizzate le informazioni sul secondo server VPN.

    Virtual Shield VPN supporta le connessioni alla rete Tor.

    Manca la sicurezza dell’account utente a due fattori di Virtual Shield VPN, il che è un po’ sorprendente. Dopo tutto, il provider Virtual Shield VPN offre agli utenti strumenti per una protezione informatica completa, e l’autenticazione a più fattori è standard con molti servizi VPN.

  8. Virtual Shield VPN & Streaming: Netflix, YouTube, Amazon Prime…

    • Amazon Prime:
      Lo streaming di Amazon Prime è supportato dal 52 % delle VPN recensite
    • Disney:
      No
      Lo streaming di Disney+ è supportato dal 53 % delle VPN recensite
    • HBO:
      Lo streaming di HBO è supportato dal 57 % delle VPN recensite
    • Hulu:
      No
      Lo streaming di Hulu è supportato dal 49 % delle VPN recensite
    • Netflix:
      Lo streaming di Netflix è supportato dal 67 % delle VPN recensite
    • Youtube:
      Lo streaming di YouTube è supportato dal 97 % delle VPN recensite

    Virtual Shield VPN non gestisce alcun server specificamente ottimizzato per lo streaming video. Nel nostro test si è comunque comportato bene, riuscendo a sbloccare la maggior parte delle piattaforme quando ci siamo collegati attraverso i server di varie città degli Stati Uniti.

    Siamo stati in grado di riprodurre film, programmi TV e altri video normalmente non disponibili su YouTube, Netflix, Amazon Prime Video e HBO Max. La velocità media di download di 150 Mb/s era sufficiente per l’alta risoluzione 4k, dove 50 Mbps è generalmente considerato il limite inferiore.

    Non abbiamo avuto successo quando abbiamo cercato di riprodurre video su Disney Plus e Hulu. Se desidera accedere ai film di queste piattaforme, consigliamo di dare la preferenza ai servizi concorrenti NordVPN o Surfshark. Entrambe le VPN riescono a sbloccare tutte le piattaforme di streaming, a raggiungere velocità di trasferimento elevate e ad aggiungere funzioni di sicurezza superiori.

  9. Caratteristiche di Virtual Shield VPN: AdBlock, IP statico…

    • Blocco Pubblicità:
      No
      Il blocco delle pubblicità è offerto dal 44 % delle VPN recensite
    • Blocco Malware:
      No
      Il blocco del malware 33 % delle VPN recensite
    • Blocco Tracker:
      No
      Il blocco dei tracker è offerto dal 38 % delle VPN recensite

    Il blocco degli annunci, il blocco del malware e il blocco dei tracker non sono inclusi nel pacchetto base Virtual Shield VPN.

    Tuttavia, la protezione adblock e malware può essere acquistata nel pacchetto VirtualShield One. Un’altra funzione aggiuntiva è l’antivirus, per garantire una protezione continua del dispositivo. Il pacchetto aggiuntivo offre anche la Protezione dell’identità, che funziona in modo simile al Monitoraggio del Dark Web di NordVPN, monitorando e avvisando di possibili fughe di informazioni personali su Internet. Inoltre, può assicurarsi contro l’uso improprio dei dati personali.

    Un’altra caratteristica interessante del pacchetto a pagamento è la “Rimozione dei dati”, che si occupa di eliminare i dati personali dai database delle aziende che li monetizzano dopo il loro inserimento. Per ora, la Rimozione dati funziona solo negli Stati Uniti.

    Nessuna altra funzionalità extra è offerta da Virtual Shield VPN gratuitamente o a un costo aggiuntivo. Ad esempio, manca un’utile modalità di camuffamento che può nascondere la protezione VPN attivata agli operatori di siti web e agli ISP.

    Virtual Shield VPN non offre nemmeno un indirizzo IP dedicato ad un singolo utente. A pagamento, può essere acquistato con NordVPN o Surfshark, ad esempio.

  10. Utilizzo della CPU di Virtual Shield VPN e prestazioni dell’applicazione

    I client VPN sono solitamente progettati per avere un impatto minimo sull’utilizzo del computer. Sfortunatamente, i creatori di Virtual Shield VPN non sono riusciti a farlo molto bene, con l’applicazione che ha consumato oltre 300 MB di RAM quando la protezione VPN era attivata, il che è ben al di sopra della media. Sui dispositivi più vecchi, questo può causare problemi di stabilità.

    L’impatto di Virtual Shield VPN sul consumo della batteria è stato minimo. Per ottimizzare le prestazioni del computer, consigliamo di spegnere l’applicazione quando smette di utilizzare la VPN. L’uscita dall’applicazione è possibile tramite l’icona nella barra delle applicazioni. Opzionalmente, può comunque disattivare il lancio automatico dell’applicazione dopo l’avvio del dispositivo, altrimenti Virtual Shield VPN verrà eseguito in background.

  11. Virtual Shield VPN Server Torrenting

    • Torrent:
      Il supporto al torrent è offerto dal 89 % delle VPN recensite

    Virtual Shield VPN è ben utilizzabile per il torrenting. Anche se nessuno dei server è direttamente ottimizzato per i trasferimenti P2P, allo stesso tempo il torrenting non è bloccato in nessuna località.

    L’applicazione Virtual Shield VPN ha implementato un kill switch e una protezione contro le perdite DNS, in modo da poter nascondere l’indirizzo IP reale agli altri utenti di torrenting. Tutti i dati trasmessi sono criptati, il che aumenta la sensazione di sicurezza.

    Le velocità medie di download (150 Mb/s) e di upload (115 Mb/s) che abbiamo raggiunto sono più che sufficienti per il torrenting.

    Tuttavia, è importante tenere presente che, secondo i termini di utilizzo, Virtual Shield VPN vieta di utilizzare il servizio per attività illegali. Ciò include la condivisione di contenuti protetti da copyright.

  12. Qual e il Paese di origine di Virtual Shield VPN?

    • Fornitore VPN: VirtualShield LLC
    • Paese d’origine: 🇺🇸 USA

    Virtual Shield VPN è gestito da VirtualShield LLC, che insieme alla VPN sviluppa altri software di sicurezza, come l’antivirus o il monitor delle perdite di Internet. L’azienda ha sede a Los Angeles, negli Stati Uniti, ed è stata fondata nel 2017.

    Gli Stati Uniti non sono un luogo ideale per un operatore VPN, in quanto il Paese è un membro fondatore dell’alleanza 5 Eyes. La polizia e i servizi di intelligence di questi Paesi monitorano il traffico internet e hanno il diritto di richiedere informazioni su utenti specifici se sospettano attività illegali. Gli operatori VPN sono tenuti per legge a consegnarle. Gli Stati Uniti possono condividere le informazioni ottenute con altri Paesi membri del gruppo.

  13. Virtual Shield VPN e Privacy: Politica di registrazione, problemi legati alla sicurezza…

    • Nessuna registrazione:
      La Politica No-Log è rispettata dal 78 % delle VPN recensite.

    Virtual Shield VPN si presenta sul web e nella sua politica sulla privacy come un servizio no-logs. Pertanto, non vengono memorizzate informazioni sui siti web visitati, sui dati trasmessi, sui timestamp o sugli identificatori dei dispositivi.

    Vengono raccolti solo i dati necessari per mantenere l’account utente Virtual Shield VPN. Ciò include l’indirizzo e-mail, il nome utente, la password e le informazioni di pagamento.

    Sfortunatamente, il fornitore di Virtual Shield VPN non è in grado di sostenere le sue affermazioni con audit indipendenti che i concorrenti come NordVPN o Surfshark subiscono regolarmente. Sottoporsi a uno di questi controlli contribuirebbe ad aumentare la fiducia nel servizio.

    Un altro modo per aumentare la credibilità sarebbe quello di pubblicare regolarmente un Rapporto di Trasparenza e un Warrant Canary, che avvisi gli utenti del fatto che l’operatore VPN ha ricevuto un mandato di comparizione per i dati di un utente.

    Virtual Shield VPN può ancora essere considerato un servizio affidabile e sicuro. Finora non sono note fughe di dati personali degli utenti, né sono trapelate informazioni sulla collaborazione dell’operatore VPN con la polizia. Tuttavia, Virtual Shield VPN dichiara che consegnerà alle autorità tutti i dati degli utenti richiesti, in caso di richiesta legittima.

    Quando visita il sito web Virtual Shield VPN, vengono registrati l’indirizzo IP dell’utente, il browser utilizzato e il tipo di dispositivo.

  14. Virtual Shield VPN Assistenza: Chat, e-mail…

    Virtual Shield VPN vanta un’assistenza clienti disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che può essere contattata dall’applicazione mobile quando l’utente viene reindirizzato a Messenger. Un’assistenza così rapida è disponibile solo per gli utenti paganti. Il personale è stato in grado di rispondere alla maggior parte delle nostre domande e ci congratuliamo con loro per la rapidità della risposta. Le domande più complesse sono state trasmesse ai colleghi che ci hanno inviato via e-mail una spiegazione completa entro 24 ore.

    Gli utenti di applicazioni informatiche e i visitatori non registrati possono contattare l’assistenza tramite il sistema di ticketing. Basta compilare il modulo sul sito web Virtual Shield VPN, anche in questo caso abbiamo ricevuto una risposta via e-mail in meno di 24 ore. Gli utenti che non hanno un abbonamento possono utilizzare la chat attraverso un’icona sul sito, tuttavia nessuno ha risposto alle nostre domande quando siamo stati contattati in questo modo.

    Una grande quantità di informazioni è disponibile nella knowledgebase, che offre ricerche per facilitare la navigazione. Informazioni utili sulla sicurezza informatica si trovano nel blog, che Virtual Shield VPN aggiorna regolarmente.

  15. Frequenze sulla VPN di Virtual Shield VPN

    Is Virtual Shield VPN è una buona VPN?
    Virtual Shield VPN ha ottenuto un punteggio di 7,0/10 nel nostro test approfondito, quindi può essere considerato un servizio abbastanza buono con buone velocità di trasferimento e interessanti funzioni aggiuntive. La sicurezza degli utenti è garantita dal protocollo avanzato WireGuard e dalla crittografia ChaCha20.

    D’altra parte, Virtual Shield VPN presenta alcuni difetti. L’applicazione è più esigente in termini di prestazioni del dispositivo e l’offerta di località di 18 è inferiore a quella delle migliori VPN sul mercato. Il prezzo di abbonamento di €6,56 è piuttosto alto, ad esempio, la migliore valutazione Surfshark (9,2/10) con 3.200 in località 97 possono essere sottoscritti a partire da €1,99 al mese.

    Il Virtual Shield VPN è gratuito?
    Virtual Shield VPN è un servizio a pagamento, con l’opzione di abbonamento più conveniente che arriva a €6,56 al mese. Gli abbonamenti possono essere pagati con carta di debito, carta di credito o PayPal.

    Tutti gli ordini sono coperti da una 30 giorni garanzia di rimborso. Una versione di prova di Virtual Shield VPN è disponibile gratuitamente per i primi 30 giorni. Nel contesto di altre VPN, questo è ben al di sopra della media.

    Il Virtual Shield VPN è sicuro?
    Virtual Shield VPN può essere considerato un servizio sicuro in termini di sicurezza. L’applicazione non memorizza alcun registro e i server utilizzati sono di proprietà dell’operatore, quindi non c’è il rischio che vengano utilizzati in modo improprio da terzi. La sicurezza della trasmissione dei dati è garantita dal protocollo di alto livello WireGuard e dalla crittografia ChaCha20.

    Alla VPN possono essere aggiunte ulteriori soluzioni di sicurezza, come l’antivirus o la protezione dell’identità Internet. Non c’è alcuna perdita di dati personali degli utenti o alcun trattamento ingiusto associato a Virtual Shield VPN. Per aumentare la fiducia in Virtual Shield VPN, sarebbe utile sottoporsi a un audit indipendente da parte di un’azienda rinomata del settore.

Lascia Recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *