VPN.AC Recensione 2024: 4 svantaggi e 2 vantaggi

VPN.AC Recensione 2024: 4 svantaggi e 2 vantaggi

6.8
★★★
  1. ▼ Indice dei contenuti
    1. VPN.AC: Perché ha ottenuto un 6,8/10 nel test?
    2. VPN.AC Abbonamento: Codice sconto, prova gratuita, garanzia di rimborso…
    3. VPN.AC e dispositivi supportati: Android, iOS, macOS…
    4. VPN.AC App: Facilità d’uso, whitelist, scelta del server…
    5. VPN.AC Velocità di connessione: Upload, Download e Latenza
    6. VPN.AC posizioni del server
    7. VPN.AC Caratteristiche di sicurezza: Protezione perdita DNS, Kill Switch…
    8. Caratteristiche di VPN.AC: AdBlock, IP statico…
    9. Utilizzo della CPU di VPN.AC e prestazioni dell’applicazione
    10. VPN.AC Server torrenting
    11. Qual è il Paese di origine di VPN.AC?
    12. VPN.AC e Privacy: Politica di registrazione, problemi legati alla sicurezza…
    13. VPN.AC Assistenza: Chat, e-mail…
    14. Frequenze sulla VPN di VPN.AC

    VPN.AC: Perché ha ottenuto un 6,8/10 nel test?

    • Sono in uso solo 130 server in 25 Paesi
    • Solo 6 dispositivi collegabili simultaneamente
    • Video sbloccati da Amazon Prime
    • Manca l’opzione per connettersi automaticamente al server più veloce
    • Gli abbonamenti possono essere pagati con criptovaluta
    • Può essere utilizzato tramite estensioni del browser

    VPN.AC è un servizio gestito da Cryptolayer SRL, una società rumena con sede a Sibiu. In un test completo di VPN wiki, ha ottenuto un punteggio di 6,8/10, classificandosi 50 al 10° posto tra le 90 VPN recensite.

    Ha perso punti nel test VPN.AC principalmente a causa della sua infrastruttura inferiore, 130 i server nei 25 Paesi sono molto pochi rispetto alle VPN concorrenti. La VPN.AC manca anche di una whitelist, di una funzione di blocco degli annunci o del malware e non riesce a sbloccare i video dalla piattaforma Amazon Prime Video.

    Anche il 6 numero di dispositivi collegabili simultaneamente con un unico abbonamento può essere considerato inferiore.

    Il vantaggio di VPN.AC è la possibilità di pagare l’abbonamento con criptovalute, che aumenta il livello di anonimato. L’operatore VPN.AC ha sede in Romania, che non fa parte del gruppo 14 Eyes che monitora il traffico Internet.

    Il VPN.AC pone un’elevata enfasi sui livelli di sicurezza, offrendo agli utenti una scelta di protocolli WireGuard, OpenVPN, IKEv2/IPSec, L2TP/IPSeC e PPTP. I dati trasmessi sono protetti dalla crittografia AES a 256 bit.

  2. VPN.AC Abbonamento: Codice sconto, prova gratuita, garanzia di rimborso…

    • Prezzo: €8,44​58% di sconto  €3,52 /mese (6 dispositivi)
    • Soddisfatti o Rimborsati: (7 giorni)
    • Versione di Prova Gratuita: No
    • Pagamento in criptovaluta:
      Bitcoin :
      Dash :
      Ethereum :
      Ripple :

    Gli abbonamenti VPN.AC sono disponibili in quattro opzioni: mensile con pagamento continuo e trimestrale, annuale e biennale con pagamento anticipato completo. In termini di caratteristiche incluse e parametri di servizio, tutte le varianti sono identiche. L’unica differenza è il prezzo.

    Mentre l’abbonamento mensile a pagamento viene venduto a €8,44, se si ordina per due anni, il prezzo scende a soli €3,52 al mese.

    Gli abbonamenti possono essere ordinati su VPN.AC, e di tanto in tanto è disponibile un codice sconto per ottenere un prezzo ancora più basso. Al momento della creazione dell’account utente necessario, vengono inseriti il Paese di provenienza, l’indirizzo e-mail e la password. Per il pagamento si possono utilizzare carta di debito o di credito, PayPal, Giropay, iDEAL, carte regalo o le criptovalute Bitcoin, Bitcoin Cash, Litecoin, Ethereum, Dash e Monero.

    Non è disponibile una versione di prova VPN.AC, né un’alternativa gratuita con funzioni limitate. Tuttavia, può usufruire di una garanzia di rimborso di 7 giorni dal momento del pagamento dell’ordine. Basta contattare l’assistenza clienti e indicare il motivo dell’insoddisfazione. Tuttavia, questa è solo una raccolta di informazioni per migliorare il servizio, la garanzia di rimborso non ha termini prestabiliti.

  3. VPN.AC e dispositivi supportati: Android, iOS, macOS…

    • Limite dispositivi: 6

    Piattaforme supportate

    • Android:
      Android è supportato dal 98 % delle VPN recensite
    • Android TV:
      Android TV è supportata dal 36 % delle VPN recensite
    • Apple TV:
      No
      Apple TV è supportata dal 18 % delle VPN recensite
    • Fire TV:
      Fire TV è supportata dal 43 % delle VPN recensite
    • Chromebook:
      No
      Chromebook è supportato dal 20 % delle VPN recensite
    • Chromecast:
      Chromecast è supportato dal 16 % delle VPN recensite
    • iOS:
      iOS è supportato dal 99 % delle VPN recensite
    • Kodi:
      No
      Kodi è supportato dal 21 % delle VPN recensite
    • Linux:
      Linux è supportato dal 61 % delle VPN recensite
    • Mac:
      Mac è supportato dal 98 % delle VPN recensite
    • NAS:
      No
      NAS è supportato dal 24 % delle VPN recensite
    • nVidia Shield:
      No
      nVidia Shield è supportato dal 14 % delle VPN recensite
    • Playstation:
      La Playstation è supportata dal 20 % delle VPN recensite
    • Raspberry Pi:
      No
      Il Raspberry Pi è supportato dal 17 % delle VPN recensite
    • Roku:
      Roku è supportato dal 16 % delle VPN recensite
    • Router:
      I router sono supportati dal 53 % delle VPN recensite
    • Windows:
      Windows è supportato dal 100 % delle VPN recensite
    • Xbox:
      Xbox è supportato dal 20 % delle VPN recensite

    Estensioni del Browser

    • Brave :
      L'estensione del browser Brave è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Chrome :
      L'estensione di Chrome è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Edge :
      No
      L'estensione del browser Edge è offerta dal 21 % delle VPN recensite
    • Firefox :
      L'estensione del browser Firefox è offerta dal 34 % delle VPN recensite
    • Opera :
      L'estensione del browser Opera è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Safari :
      No
      L'estensione del browser Safari è offerta dal 0 % delle VPN recensite
    • Vivaldi :
      L'estensione del browser Vivaldi è offerta dal 43 % delle VPN recensite

    Un singolo abbonamento a VPN.AC dà diritto all’utente di connettere un massimo di 6 dispositivi diversi contemporaneamente, piuttosto al di sotto della media nel contesto di altri servizi.

    Il VPN.AC è compatibile con i computer Windows, macOS e Linux, mentre Android e iOS sono supportati tra i dispositivi mobili.

    Tra le smart TV, VPN.AC può essere utilizzato su Android TV, Fire TV, Chromecast e Roku, e sono supportate anche le console di gioco Playstation e Xbox.

    Il vantaggio di VPN.AC è la possibilità di utilizzare il servizio su un router, dove tutti i dispositivi collegati a quella rete sono automaticamente protetti. In termini di quota consentita, il router conta come un dispositivo. La nostra guida come installare una VPN su un router la aiuterà a iniziare.

    Le estensioni VPN.AC sono disponibili per Chrome, Opera, Firefox, Vivaldi e Brave.

  4. VPN.AC App: Facilità d’uso, whitelist, scelta del server…

    • Lingue dell’App: 🇺🇸 inglese
    • Whitelisting:
      No
      Il whitelisting è supportato dal 52 % delle VPN recensite

    Per scaricare l’applicazione per Windows, abbiamo utilizzato il link sul sito web VPN.AC. Le istruzioni dettagliate per l’installazione e il funzionamento dell’applicazione sono disponibili nello stesso luogo. Tuttavia, quest’ultima è facile da usare e anche gli utenti meno esperti non dovrebbero avere problemi.

    L’ambiente dell’applicazione è disponibile solo in inglese e si può passare dall’ambiente chiaro a quello scuro. Le opzioni di configurazione dell’applicazione VPN.AC sono molto limitate, in pratica è possibile disattivare e attivare solo singole funzioni.

    L’applicazione è chiara e tutti i suoi elementi sono disposti in modo intuitivo; il lato debole potrebbe essere il design troppo semplice. Quando l’applicazione viene lanciata, viene sempre visualizzata una schermata iniziale con un pulsante di connessione rapida, un elenco di server e la funzione IP Leak Check. Quest’ultima permette di vedere se l’indirizzo IP corrente è nascosto.

    Il resto dei controlli è nascosto nella barra di controllo sul lato sinistro dello schermo (in basso sul cellulare). Tra le funzioni disponibili manca whitelist, che le permetterebbe di selezionare i siti web e le app che si connetteranno direttamente a Internet anche quando la VPN è attivata.

    Può utilizzare il pulsante nella finestra principale per connettersi alla VPN. In questo caso, VPN.AC non supporta la selezione automatica del server, che deve essere selezionato dall’elenco prima della connessione. I server nell’elenco sono ordinati alfabeticamente per Paese. Inoltre, gli utenti possono creare un elenco di server preferiti.

    Un altro metodo di connessione è la funzione di connessione automatica, che attiva la protezione VPN ogni volta che il dispositivo viene acceso.

  5. VPN.AC Velocità di connessione: Upload, Download e Latenza

    • Trasferimento dei dati: Illimitato

    Velocità di download

    Velocità di upload

    Latenza dei server

    Gli abbonamenti a VPN.AC includono un trasferimento dati illimitato, che è uno standard tra le VPN a pagamento.

    La velocità di connessione ai server VPN.AC è stata media. Il servizio non supporta la connessione automatica al server più veloce del momento, quindi il tempo di connessione non può essere ridotto in questo modo.

    Sebbene VPN.AC offra solo server 130, questo non ha avuto un impatto negativo significativo sulla velocità di trasferimento. Nei test ripetuti, abbiamo misurato un download medio 106 Mb/s sufficiente per scaricare file voluminosi e riprodurre video 4k. Per questo, viene specificata come necessaria una velocità di 50 Mbps.

    Sebbene la velocità di upload misurata 59 Mb/s si collochi VPN.AC al di sotto della media, non ostacola in modo significativo la condivisione di torrent legali.

    La risposta del server 24 ms è sufficiente per le videochiamate, i giochi al computer e altre attività sensibili al ritardo. Tuttavia, i servizi migliori della classifica hanno ottenuto risultati di ordini di grandezza superiori nei test, ad esempio, Surfshark aveva una 10 ms media e AdGuard VPN abbiamo misurato una 7 ms media. Per quanto riguarda la velocità di risposta rispetto a quella di trasferimento, è meglio che sia più bassa.

  6. VPN.AC posizioni del server

    • Numero di server:
      130
      Il numero medio di server delle VPN recensite è di 1699.
    • Numero di paesi:
      25
      Il numero medio di Paesi offerti dalle VPN recensite è di 41.
    Europa 🇧🇪 Belgio 🇨🇿 Cechia 🇩🇰 Danimarca 🇫🇮 Finlandia 🇫🇷 Francia 🇮🇹 Italia 🇱🇹 Lituania 🇩🇪 Germania 🇳🇱 Olanda 🇳🇴 Norvegia 🇵🇱 Polonia 🇵🇹 Portogallo 🇷🇴 Romania 🇬🇧 Regno Unito 🇪🇸 Spagna 🇸🇪 Svezia
    America del Nord 🇨🇦 Canada 🇲🇽 Messico 🇺🇸 USA
    America del Sud 🇧🇷 Brasile
    Asia 🇭🇰 Hong Kong 🇯🇵 Giappone 🇸🇬 Singapore 🇹🇼 Taiwan
    Africa
    Oceania 🇦🇺 Australia

    Il menu VPN.AC include 130 server in 25 Paesi di tutto il mondo. Rispetto ai concorrenti, questi sono inferiori alla media, ad esempio NordVPN ha server in 59 Paesi, ExpressVPN offre 94 diversi siti.

    I server VPN.AC sono disponibili in tutti i continenti, ad eccezione dell’Africa. Tradizionalmente, l’Europa ha la rappresentanza più numerosa, ma i server sono allocati anche in Brasile, Hong Kong, Giappone, Singapore e Australia. Il VPN.AC ha anche server in Italia, Stati Uniti, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito.

    La VPN.AC non gestisce alcun server ottimizzato per determinati tipi di traffico, come il gioco d’azzardo o il video in streaming.

  7. VPN.AC Caratteristiche di sicurezza: Protezione perdita DNS, Kill Switch…

    • Protezione DNS:
      La protezione DNS è offerta dal 92 % delle VPN recensite.
    • Kill switch:
      Il Kill Switch è offerto dal 87 % delle VPN recensite.
    • Multi-Hop:
      No
      La connettività Multi-Hop è offerta dal 20 % delle VPN recensite.
    • Tor:
      No
      Il supporto di Tor è offerto dal 19 % delle VPN recensite

    La funzione di sicurezza di base di VPN.AC è la protezione contro le perdite di richieste DNS; abbiamo verificato con successo la sua funzionalità durante i test.

    Una caratteristica importante di tutte le VPN è il kill switch, che disconnette il dispositivo da Internet se la connessione al server VPN fallisce. Questo impedisce la possibile scoperta dell’indirizzo IP dell’utente e della sua posizione reale. Il VPN.AC ha un kill switch implementato in tutte le applicazioni e può essere combinato con la funzione On Demand, che ripristina automaticamente la connessione interrotta.

    Gli utenti possono scegliere il protocollo utilizzato nelle impostazioni di ogni applicazione. Sono disponibili WireGuard, OpenVPN, PPTP, L2TP/IPSeC e IKEv2/IPSeC. Come la maggior parte delle altre reti, VPN.AC utilizza la crittografia AES a 256 bit. Si tratta di un sistema considerato sicuro, utilizzato per proteggere i sistemi bancari e militari, tra gli altri.

    La VPN.AC non può essere utilizzata per anonimizzare i movimenti sulla rete Tor. Anche le connessioni multi-hop (Double VPN), in cui un dispositivo si connette attraverso due diversi server VPN contemporaneamente, non sono supportate, aumentando il livello di privacy.

    Nel complesso, il livello di sicurezza di VPN.AC può essere considerato sufficiente per la maggior parte degli utenti. Tuttavia, Proton VPN Plus e alcuni altri servizi offrono ancora più funzioni di sicurezza per garantire una migliore privacy.

  8. VPN.AC & Streaming: Netflix, YouTube, Amazon Prime…

    • Amazon Prime:
      No
      Lo streaming di Amazon Prime è supportato dal 52 % delle VPN recensite
    • Disney:
      Lo streaming di Disney+ è supportato dal 53 % delle VPN recensite
    • HBO:
      Lo streaming di HBO è supportato dal 57 % delle VPN recensite
    • Hulu:
      No
      Lo streaming di Hulu è supportato dal 49 % delle VPN recensite
    • Netflix:
      Lo streaming di Netflix è supportato dal 67 % delle VPN recensite
    • Youtube:
      Lo streaming di YouTube è supportato dal 97 % delle VPN recensite

    In un test di sblocco dei contenuti della piattaforma di streaming, VPN.AC si è comportato relativamente bene. Siamo riusciti a sbloccare i video geobloccati su YouTube, Netflix, Disney Plus e HBO Max. Non siamo riusciti a sbloccare Amazon Prime Video e Hulu.

    La riproduzione dei video è stata relativamente fluida, ma in alcuni casi abbiamo dovuto attendere un po’ per il caricamento. La velocità media di download raggiunta (106 Mb/s) è sufficiente per la riproduzione di video 4k. Per questo, viene indicata una velocità di 50 Mbps come minimo richiesto.

    Alcune piattaforme di streaming bloccano l’uso di VPN a causa dei diritti di trasmissione dei contenuti pubblicati. In questi casi, può essere utile disconnettersi dalla VPN e riconnettersi nuovamente. Questo cambierà l’indirizzo IP in un altro che potrebbe non essere più presente nell’elenco dei blocchi.

    Mentre VPN.AC è utile per questi scopi, le migliori VPN per lo streaming offrono un supporto ancora migliore. Le VPN NordVPN, Surfshark o CyberGhost VPN sbloccano tutte le piattaforme, la velocità di download consente la visione di video ad altissima definizione senza soluzione di continuità e, inoltre, sono disponibili funzioni di sicurezza superiori.

  9. Caratteristiche di VPN.AC: AdBlock, IP statico…

    • Blocco Pubblicità:
      No
      Il blocco delle pubblicità è offerto dal 44 % delle VPN recensite
    • Blocco Malware:
      No
      Il blocco del malware 33 % delle VPN recensite
    • Blocco Tracker:
      No
      Il blocco dei tracker è offerto dal 38 % delle VPN recensite

    Il VPN.AC offre un minimo di funzioni extra. Il blocco degli annunci, del malware e dei tracker, relativamente comune, non è disponibile in nessuna delle applicazioni.

    Non è disponibile nemmeno lo split tunneling, che le consente di creare un elenco di applicazioni che si connetteranno direttamente a Internet, mentre altre sono protette da una VPN attivata. Non sono possibili nemmeno il port forwarding, le connessioni multi-hop o il monitoraggio delle fughe verso il dark web VPN.AC.

    Non offre un indirizzo IP statico VPN.AC gratuitamente o a pagamento.

    Ad esempio, Surfshark ha un’ottima gamma di funzioni extra. Come parte di un pacchetto scontato, può installare, ad esempio, il ben valutato Surfshark Antivirus sul suo dispositivo.

  10. Utilizzo della CPU di VPN.AC e prestazioni dell’applicazione

    Le applicazioni VPN di solito non hanno requisiti significativi di prestazioni sul dispositivo. Il servizio VPN.AC è uno dei servizi meno esigenti in questo senso, e non abbiamo notato alcun impatto negativo sulle prestazioni del nostro portatile Windows mentre lo utilizzavamo. L’applicazione occupa solo circa 15 MB sul disco rigido.

    È possibile ottenere requisiti di sistema inferiori disabilitando la funzione di connessione automatica, che garantisce la connessione automatica della VPN all’accensione del dispositivo, mantenendo l’applicazione sempre in esecuzione in background. La funzione VPN.AC può essere disattivata tramite un’icona nella barra delle applicazioni.

  11. VPN.AC Server torrenting

    • Torrent:
      Il supporto al torrent è offerto dal 89 % delle VPN recensite

    Il torrenting e la condivisione di file P2P sono abilitati da VPN.AC su tutti i server disponibili, ma nessuno di essi è ottimizzato per questo tipo di traffico.

    Le velocità di download (106 Mb/s) e di upload (59 Mb/s) misurate sono sufficienti per il torrenting. Il kill switch e la protezione DNS leak proteggono l’utente durante questa attività. Mancano le connessioni multi-hop che combinano connessioni attraverso due diversi server VPN contemporaneamente.

    Il VPN.AC supporta tutti i client più comuni, compresi bitTorrent e Vuze.

    Le migliori VPN per il torrenting hanno server P2P dedicati, velocità di connessione più elevate e funzioni di sicurezza aggiuntive. Le consigliamo di confrontare VPN.AC con CyberGhost VPN, Surfshark e Ivacy VPN.

  12. Qual è il Paese di origine di VPN.AC?

    • Fornitore VPN: Cryptolayer SRL
    • Paese d’origine: 🇷🇴 Romania

    VPN.AC è stata lanciata nel 2012 ed è gestita da Cryptolayer SRL, con sede a Sibiu, Romania. Fino al 2015, la VPN era sostenuta anche dall’azienda rumena Netsec Interactive Solutions SRL.

    La Romania è una delle località preferite dagli operatori VPN, insieme a VPN.AC, Planet VPN Premium, CyberGhost VPN e Bitdefender VPN Premium provengono da qui.

    Il Paese non fa parte dell’alleanza dei 14 Paesi Eyes, i cui servizi di polizia e di intelligence possono monitorare il traffico Internet per garantire la sicurezza. I fornitori di VPN sono quindi obbligati a rilasciare qualsiasi informazione sugli utenti specifici del servizio, quando viene presentato un mandato di comparizione. Allo stesso tempo, in quanto membro dell’Unione Europea, la Romania deve rispettare il regolamento sulla protezione dei dati GDPR.

  13. VPN.AC e Privacy: Politica di registrazione, problemi legati alla sicurezza…

    • Nessuna registrazione:
      La Politica No-Log è rispettata dal 78 % delle VPN recensite.

    VPN.AC, secondo la sua dichiarazione, non memorizza alcun registro che potrebbe essere generato durante l’utilizzo del servizio. Ciò significa che non vengono raccolti dati sui siti web visitati, sugli identificatori dei dispositivi o sui tempi di utilizzo della VPN.

    Tuttavia, la politica di zero-logging non si applica a tutti i dati. Il sito web VPN.AC memorizza le informazioni necessarie per mantenere un account utente, come l’indirizzo e-mail, la password, il metodo di pagamento utilizzato e l’indirizzo IP. Il sito web VPN.AC utilizza i cookie, che possono essere bloccati nelle impostazioni del browser.

    Secondo le informazioni disponibili, non vengono raccolti altri dati. Allo stesso tempo, il fornitore VPN.AC non fornisce i dati personali dei suoi utenti a terzi. Fanno eccezione le situazioni in cui ciò è richiesto dalla legge.

    Sebbene il livello di privacy di VPN.AC sia relativamente buono, alcuni servizi concorrenti offrono un livello di anonimato superiore. NordVPN, Surfshark e altri si sono sottoposti a verifiche indipendenti della loro sicurezza e del trattamento dei dati personali, e la pubblicazione regolare del Warrant Canary è standard per alcune VPN. Questo assicura all’utente che l’operatore VPN non ha ricevuto un mandato di comparizione per i dati personali.

  14. VPN.AC Assistenza: Chat, e-mail…

    L’assistenza clienti è disponibile su VPN.AC, dove può compilare un modulo di contatto. La risposta sarà inviata via e-mail; la chat live non è disponibile. Può anche scrivere direttamente a info@vpn.ac.

    Per una rapida risoluzione dei problemi, può utilizzare le FAQ pubblicate sul sito web del servizio. Le istruzioni su come installare e utilizzare l’applicazione sono disponibili separatamente per ogni piattaforma.

  15. Frequenze sulla VPN di VPN.AC

    Il VPN.AC è sicuro?
    VPN.AC si presenta come un servizio con un’elevata enfasi sulla sicurezza. Nel nostro test, abbiamo provato con successo la protezione DNS e la funzione kill switch, tutti i dati sono protetti dalla crittografia AES a 256 bit e ci sono diversi protocolli tra cui scegliere, tra cui i moderni WireGuard e OpenVPN.

    Il livello di sicurezza può essere definito buono, tuttavia NordVPN, Surfshark o Proton VPN Plus offrono ancora di più. Le loro applicazioni sono state sottoposte a controlli indipendenti, supportano connessioni multi-hop su due server contemporaneamente e altre funzioni premium.

    Si può sapere se VPN.AC è gratuito?
    Il VPN.AC è un servizio a pagamento, il prezzo dell’opzione di abbonamento più conveniente è €3,52 al mese. L’abbonamento è coperto da una garanzia di rimborso di 7 giorni, le criptovalute possono essere utilizzate per il pagamento.
    Vale la pena di utilizzare VPN.AC?
    Sebbene VPN.AC possa interessare alcuni utenti, perde un po’ di terreno in relazione alla gamma di servizi offerti, dato il prezzo dell’abbonamento €3,52 al mese. Ad esempio, NordVPN con una valutazione di 9,4/10 costa €3,79 al mese. Rispetto a VPN.AC, offre un supporto completo per lo sblocco delle piattaforme di streaming, un auditing indipendente e funzioni di sicurezza superiori.

Lascia Recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *