PandaVPN Recensione 2024: 7 svantaggi e 2 vantaggi

PandaVPN Recensione 2024: 7 svantaggi e 2 vantaggi

6.8
★★★
  1. ▼ Indice dei contenuti
    1. PandaVPN Manca il Kill Switch e nasconde il suo operatore
    2. PandaVPN Abbonamento: Codice sconto, prova gratuita, garanzia di rimborso…
    3. PandaVPN e dispositivi supportati: Android, iOS, macOS…
    4. PandaVPN App: Facilità d’uso, whitelist, scelta del server…
    5. PandaVPN Velocità di connessione: Upload, Download e Latenza
    6. PandaVPN posizioni del server
    7. PandaVPN Caratteristiche di sicurezza: Protezione perdita DNS, Kill Switch…
    8. Caratteristiche di PandaVPN: AdBlock, IP statico…
    9. Utilizzo della CPU di PandaVPN e prestazioni dell’applicazione
    10. PandaVPN Server torrenting
    11. Qual è il Paese di origine di PandaVPN?
    12. PandaVPN e Privacy: Politica di registrazione, problemi legati alla sicurezza…
    13. PandaVPN Assistenza: Chat, e-mail…
    14. Frequenze sulla VPN di PandaVPN

    PandaVPN Manca il Kill Switch e nasconde il suo operatore

    • L’operatore VPN non è pubblicamente conosciuto
    • Manca un’importante funzione di kill switch
    • La sicurezza del servizio non è verificata in modo indipendente
    • L’applicazione è disponibile solo per le piattaforme di base
    • Il pacchetto base protegge solo i dispositivi 3
    • Velocità media di download (42 Mb/s)
    • Risposta del server molto lenta (141 ms)
    • Sbloccata la maggior parte dei servizi di streaming
    • Buona offerta di 3.000 server in 80 Paesi

    Il PandaVPN elenca le Seychelles come sede centrale, la fiducia nel servizio è fortemente minata dall’operatore segreto del servizio. Non siamo riusciti a rintracciare l’azienda che sta dietro a questa VPN sul suo sito web o su altre fonti pubblicamente disponibili. Alcuni articoli menzionano possibili collegamenti PandaVPN con la Cina e gli Stati Uniti, che non abbiamo potuto verificare.

    Nel nostro test, PandaVPN ha ottenuto una valutazione complessiva di 6,8/10, che lo classifica 51 tra le 90VPN recensite.

    Perde punti nella classifica PandaVPN a causa del supporto limitato della piattaforma, con l’applicazione disponibile solo per i dispositivi desktop e mobili di base. Manca il supporto per il traffico sui router e tramite le estensioni del browser. Il pacchetto base fornisce protezione per un massimo di 3 dispositivi, che è basso nel contesto di altre VPN.

    I problemi nell’utilizzo durante le videochiamate o i giochi possono essere causati dal tempo di risposta relativamente lento dei server; nel nostro test abbiamo misurato in media 141 ms. Anche la mancanza di un controllo indipendente e la segretezza dell’operatore, con l’indirizzo Gmail che funge da unico contatto, non contribuiscono alla fiducia.

    Al contrario, PandaVPN ha ottenuto buoni risultati nel test di sblocco della piattaforma di streaming. Ha affrontato Netflix, Disney Plus, HBO Max e YouTube. Con una velocità di download sufficiente (abbiamo misurato 130 Mb/s in media), è possibile guardare video ad altissima risoluzione.

    La PandaVPN gestisce server in 80 Paesi di tutto il mondo, molti dei quali si trovano in località relativamente esotiche e possono aggirare il geo-blocking.

    La sicurezza della connessione è garantita dai moderni protocolli OpenVPN e WireGuard e dalla crittografia a 256 bit. Pertanto, PandaVPN non è indietro rispetto alla concorrenza in questo settore.

    Nel complesso, PandaVPN può essere una buona scelta per la necessità di accedere a Internet da alcuni Paesi meno comuni. L’abbonamento più conveniente è di €2,34 al mese, con una versione di prova gratuita PandaVPN disponibile per 3 giorni. La tariffa di abbonamento è paragonabile a quella di Private Internet Access (€1,79) o Surfshark (€1,99). Tuttavia, questi servizi sono tra i più quotati e offrono maggiori funzionalità.

  2. PandaVPN Abbonamento: Codice sconto, prova gratuita, garanzia di rimborso…

    • Prezzo: €9,37​75% di sconto  €2,34 /mese (3 dispositivi)
    • Soddisfatti o Rimborsati: (7 giorni)
    • Versione di Prova Gratuita: (3 giorni)
    • Pagamento in criptovaluta:
      No
      Bitcoin :No
      Dash :No
      Ethereum :No
      Ripple :No

    PandaVPN offre abbonamenti in cinque diverse varianti.

    L’abbonamento settimanale più breve è disponibile solo quando si registra tramite l’applicazione mobile. Sul sito web PandaVPN è disponibile un abbonamento flessibile, che può essere annullato in qualsiasi momento. L’importo €9,37 viene detratto su base mensile.

    Gli abbonamenti più convenienti sono quelli di tre mesi, un anno e due anni, con pagamento anticipato dell’intero periodo. Su base mensile, €2,34 viene pagato.

    Può utilizzare una carta di debito o di credito e PayPal per pagare l’abbonamento. Il pagamento anonimo tramite criptovaluta è assente per PandaVPN, sebbene sia menzionato ripetutamente sul sito.

    Una versione di prova di PandaVPN è disponibile tramite app mobile per un periodo di 3 giorni. Una volta registrata, l’applicazione può essere utilizzata su tutte le piattaforme.

    Una garanzia di rimborso di 7 giorni si applica a tutte le opzioni di abbonamento superiori a 7 giorni.

    È possibile ottenere un abbonamento gratuito PandaVPN facendo conoscere il servizio agli amici. Se questi acquistano un abbonamento annuale grazie al suo suggerimento, lei avrà il servizio gratis per 30 giorni. La ricompensa per un abbonamento biennale a pagamento è di 90 giorni.

  3. PandaVPN e dispositivi supportati: Android, iOS, macOS…

    • Limite dispositivi: 3

    Piattaforme supportate

    • Android:
      Android è supportato dal 98 % delle VPN recensite
    • Android TV:
      Android TV è supportata dal 36 % delle VPN recensite
    • Apple TV:
      No
      Apple TV è supportata dal 18 % delle VPN recensite
    • Fire TV:
      No
      Fire TV è supportata dal 43 % delle VPN recensite
    • Chromebook:
      No
      Chromebook è supportato dal 20 % delle VPN recensite
    • Chromecast:
      No
      Chromecast è supportato dal 16 % delle VPN recensite
    • iOS:
      iOS è supportato dal 99 % delle VPN recensite
    • Kodi:
      No
      Kodi è supportato dal 21 % delle VPN recensite
    • Linux:
      Linux è supportato dal 61 % delle VPN recensite
    • Mac:
      Mac è supportato dal 98 % delle VPN recensite
    • NAS:
      No
      NAS è supportato dal 24 % delle VPN recensite
    • nVidia Shield:
      No
      nVidia Shield è supportato dal 14 % delle VPN recensite
    • Playstation:
      No
      La Playstation è supportata dal 20 % delle VPN recensite
    • Raspberry Pi:
      No
      Il Raspberry Pi è supportato dal 17 % delle VPN recensite
    • Roku:
      No
      Roku è supportato dal 16 % delle VPN recensite
    • Router:
      No
      I router sono supportati dal 53 % delle VPN recensite
    • Windows:
      Windows è supportato dal 100 % delle VPN recensite
    • Xbox:
      No
      Xbox è supportato dal 20 % delle VPN recensite

    Estensioni del Browser

    • Brave :
      No
      L'estensione del browser Brave è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Chrome :
      No
      L'estensione di Chrome è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Edge :
      No
      L'estensione del browser Edge è offerta dal 21 % delle VPN recensite
    • Firefox :
      No
      L'estensione del browser Firefox è offerta dal 34 % delle VPN recensite
    • Opera :
      No
      L'estensione del browser Opera è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Safari :
      No
      L'estensione del browser Safari è offerta dal 0 % delle VPN recensite
    • Vivaldi :
      No
      L'estensione del browser Vivaldi è offerta dal 43 % delle VPN recensite

    Con un unico abbonamento a pagamento, PandaVPN può essere utilizzato contemporaneamente su un massimo di 3 dispositivi. Può gestire i dispositivi collegati nel suo account web. È possibile aggiungere altri dispositivi a un costo aggiuntivo.

    L’applicazione nativa PandaVPN è disponibile solo per computer Windows, Mac e Linux e per dispositivi mobili Android e iOS. Inoltre, le smart TV Android TV sono direttamente supportate.

    Le piattaforme multimediali Roku, Fire TV, Apple TV o Kodi, le console di gioco Playstation e Xbox o i dispositivi alternativi Raspberry Pi e Chromebook PandaVPN non sono direttamente supportati.

    L’aspetto negativo è la mancanza di supporto per il traffico basato su router, che consentirebbe una sicurezza semplice per tutti i dispositivi collegati a una singola rete. Il traffico basato su router è supportato ad esempio da NordVPN e Surfshark.

    Non offre l’estensione del browser PandaVPN.

  4. PandaVPN App: Facilità d’uso, whitelist, scelta del server…

    • Lingue dell’App: 🇺🇸 inglese +10 altre🇪🇸 spagnolo 🇫🇷 francese 🇨🇳 cinese 🇷🇺 russo 🇰🇷 coreano 🇯🇵 giapponese 🇹🇷 turco 🇦🇪 arabo 🇮🇩 indonesiano 🇹🇭 thai
    • Whitelisting:
      Il whitelisting è supportato dal 52 % delle VPN recensite

    Per eseguire l’applicazione, deve prima creare un account utente sul sito web PandaVPN. Il vantaggio è che il sistema genera automaticamente un numero di identificazione per l’utente, quindi non è necessario inserire un indirizzo e-mail.

    Soggettivamente, l’app mobile ha un aspetto più moderno rispetto alla versione desktop. Il PandaVPN supporta solo la modalità scura, l’alternativa chiara non è disponibile.

    Nella schermata iniziale dell’app è presente un pulsante per connettersi rapidamente all’ultimo sito utilizzato. Esiste anche una funzione “Smart Connect” che collega l’utente al server più veloce. In alternativa, la posizione può essere selezionata manualmente da un elenco. La connessione al server è stata rapida e l’applicazione ha funzionato generalmente senza problemi.

    L’applicazione PandaVPN supporta whitelisting e blacklisting, per cui è possibile scegliere nelle impostazioni quali siti web possono essere visitati senza VPN e quali solo con protezione attiva.

    La PandaVPN offre anche funzioni comuni come la connessione automatica all’avvio dell’app o all’accensione del dispositivo. Le opzioni differiscono leggermente nelle versioni mobile e desktop dell’applicazione.

    L’ambiente dell’app PandaVPN è disponibile in 11 lingue, senza l’italiano.

    Nel contesto di altre VPN, una caratteristica interessante è la possibilità di sincronizzare le impostazioni tra i dispositivi, dove, ad esempio, il protocollo utilizzato può essere unificato.

  5. PandaVPN Velocità di connessione: Upload, Download e Latenza

    • Trasferimento dei dati: Illimitato

    Velocità di download

    Velocità di upload

    Latenza dei server

    PandaVPN non limita in alcun modo l’utente nella quantità di dati trasferiti, che è lo standard di tutte le VPN a pagamento.

    La connessione a tutti i server è stata veloce con entrambi i protocolli offerti. Per testare la velocità, abbiamo utilizzato il server selezionato dall’applicazione come raccomandato e anche quello geograficamente più vicino alla nostra posizione. La velocità di trasferimento ha fluttuato in modo significativo durante le misurazioni, in particolare i valori di upload e di risposta possono essere descritti come inferiori alla media.

    La velocità media di download misurata 130 Mb/s è sufficiente per scaricare file voluminosi e per guardare video ad altissima risoluzione.

    Il valore di upload 42 Mb/s può rallentare gli utenti con internet veloce durante il backup di file o il torrenting. Ad esempio, FastestVPN ha raggiunto una velocità media di upload di 254 Mb/s nel test.

    Il risultato più debole PandaVPN ottenuto nel test della velocità di risposta, 141 ms può causare un fastidioso balbettio delle immagini, ad esempio durante le videochiamate o i giochi online. Per quanto riguarda la reattività del server, rispetto alla velocità di trasmissione, è meglio una velocità inferiore. Ad esempio, Atlas VPN Pro ha misurato 11 ms nel nostro test, e IVPN ha ottenuto una risposta media di 10 ms.

  6. PandaVPN posizioni del server

    • Numero di server:
      3.000
      Il numero medio di server delle VPN recensite è di 1699.
    • Numero di paesi:
      80
      Il numero medio di Paesi offerti dalle VPN recensite è di 41.
    Europa 🇧🇪 Belgio 🇦🇱 Albania 🇧🇾 Bielorussia 🇧🇦 Bosnia Erzegovina 🇧🇬 Bulgaria 🇨🇿 Cechia 🇩🇰 Danimarca 🇪🇪 Estonia 🇫🇮 Finlandia 🇫🇷 Francia 🇭🇷 Croazia 🇮🇪 Irlanda 🇮🇸 Islanda 🇮🇹 Italia 🇨🇾 Cipro 🇱🇹 Lituania 🇱🇻 Lettonia 🇱🇺 Lussemburgo 🇭🇺 Ungheria 🇲🇹 Malta 🇲🇩 Moldavia 🇩🇪 Germania 🇳🇱 Olanda 🇳🇴 Norvegia 🇮🇲 Isola di Man 🇵🇱 Polonia 🇵🇹 Portogallo 🇦🇹 Austria 🇷🇴 Romania 🇬🇷 Grecia 🇲🇰 Macedonia del Nord 🇸🇰 Slovacchia 🇬🇧 Regno Unito 🇷🇸 Serbia 🇪🇸 Spagna 🇨🇭 Svizzera 🇹🇷 Turchia 🇺🇦 Ucraina
    America del Nord 🇨🇦 Canada 🇨🇷 Costa Rica 🇲🇽 Messico 🇵🇦 Panama 🇺🇸 USA
    America del Sud 🇧🇷 Brasile 🇦🇷 Argentina 🇪🇨 Ecuador 🇨🇱 Chile 🇨🇴 Colombia 🇵🇪 Perù 🇺🇾 Uruguay
    Asia 🇦🇿 Azerbaigian 🇧🇩 Bangladesh 🇵🇭 Filippine 🇬🇪 Georgia 🇭🇰 Hong Kong 🇮🇳 India 🇮🇩 Indonesia 🇮🇱 Israele 🇯🇵 Giappone 🇰🇷 Corea del Sud 🇯🇴 Giordania 🇰🇭 Cambogia 🇰🇿 Kazakistan 🇰🇬 Kirghizistan 🇱🇦 Laos 🇲🇾 Malaysia 🇲🇳 Mongolia 🇵🇰 Pakistan 🇷🇺 Russia 🇸🇬 Singapore 🇦🇪 Emirati Arabi Uniti 🇹🇭 Tailandia 🇹🇼 Taiwan 🇻🇳 Vietnam
    Africa 🇪🇬 Egitto 🇿🇦 Repubblica Sudafricana 🇰🇪 Kenya 🇳🇬 Nigeria
    Oceania 🇦🇺 Australia 🇳🇿 Nuova Zelanda

    PandaVPN gestisce 3.000 server in 80 Paesi di tutti i continenti.

    Alcuni dei server, soprattutto nei Paesi esotici, sono solo virtuali, anche se YouTube, ad esempio, non ha avuto problemi a geolocalizzarli. Il numero di Paesi disponibili è superiore alla media nel contesto di altre reti. Oltre a quelli tradizionali, PandaVPN offre alcune località relativamente inaccessibili come Bangladesh, Pakistan, Mongolia, Giordania, Nigeria, Kenya o Costa Rica.

    Anche Italia, Stati Uniti, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito sono tra i server disponibili. Tra i Paesi con censura governativa, sono rappresentati Russia, Turchia, Thailandia ed Emirati Arabi Uniti.

    L’applicazione PandaVPN offre una funzione di connessione intelligente che collega gli utenti al server più veloce disponibile. Durante il test, ha funzionato in modo piuttosto strano, collegandoci a diversi server in tutto il mondo senza alcuna logica apparente. Sorprendentemente, i server dell’app non possono essere salvati come preferiti, per cui è necessario cercare ogni volta in un elenco completo. Per lo meno, la suddivisione dei server per continente e la ricerca disponibile per nome del Paese sono utili.

    L’elenco mostra la città specifica per ogni server e possibilmente anche le specifiche, in quanto alcuni elementi dell’elenco sono progettati specificamente per sbloccare piattaforme di streaming selezionate. Il PandaVPN gestisce anche server specificamente progettati per il torrenting.

    Sia OpenVPN che WireGuard sono utilizzabili su tutti i server disponibili.

  7. PandaVPN Caratteristiche di sicurezza: Protezione perdita DNS, Kill Switch…

    • Protezione DNS:
      La protezione DNS è offerta dal 92 % delle VPN recensite.
    • Kill switch:
      No
      Il Kill Switch è offerto dal 87 % delle VPN recensite.
    • Multi-Hop:
      No
      La connettività Multi-Hop è offerta dal 20 % delle VPN recensite.
    • Tor:
      No
      Il supporto di Tor è offerto dal 19 % delle VPN recensite

    PandaVPN offre una protezione DNS di base, il nostro indirizzo IP reale è rimasto segreto durante l’uso e tutti i test hanno visualizzato gli indirizzi dei server VPN collegati. È possibile cancellare la cache DNS in qualsiasi momento nelle impostazioni dell’applicazione.

    Le applicazioni PandaVPN per tutte le piattaforme mancano dell’importante funzione di sicurezza kill switch, che disconnette il dispositivo da Internet se la connessione al server VPN viene persa. In questo modo si evita che l’indirizzo IP o la posizione dell’utente vengano rivelati. I kill switch sono offerti dalla maggior parte delle VPN presenti sul mercato.

    Nelle impostazioni dell’applicazione PandaVPN, può scegliere tra i protocolli WireGuard e OpenVPN, entrambi considerati moderni e sicuri. Esiste anche il protocollo Shadowsocks, relativamente sconosciuto, che offre le velocità di trasferimento più elevate ma anche il livello di sicurezza più basso. I dati trasmessi sono protetti dalla crittografia ECC a 256 bit.

    Tra le funzioni di sicurezza avanzate PandaVPN manca il multi-hop (noto anche come Double VPN), in cui l’applicazione si connette attraverso due server diversi contemporaneamente. In questo modo si ottiene un livello di sicurezza superiore.

    L’uso sulla rete Tor non è supportato da PandaVPN. Allo stesso modo, la sicurezza dell’account utente a due fattori non è disponibile.

  8. PandaVPN & Streaming: Netflix, YouTube, Amazon Prime…

    • Amazon Prime:
      No
      Lo streaming di Amazon Prime è supportato dal 52 % delle VPN recensite
    • Disney:
      Lo streaming di Disney+ è supportato dal 53 % delle VPN recensite
    • HBO:
      Lo streaming di HBO è supportato dal 57 % delle VPN recensite
    • Hulu:
      Lo streaming di Hulu è supportato dal 49 % delle VPN recensite
    • Netflix:
      Lo streaming di Netflix è supportato dal 67 % delle VPN recensite
    • Youtube:
      Lo streaming di YouTube è supportato dal 97 % delle VPN recensite

    Sebbene PandaVPN non gestisca alcun server specifico per il video, mostra una breve descrizione per ogni sito, che indica quali piattaforme di streaming devono essere sbloccate.

    Con PandaVPN siamo riusciti a sbloccare le piattaforme di streaming più popolari. I video bloccati dalle piattaforme YouTube, Disney Plus, HBO Max e Hulu sono stati riprodotti senza problemi. Per Netflix, abbiamo dovuto provare alcuni server diversi, ma alla fine abbiamo avuto successo anche con quello. L’unico Amazon Prime Video che non siamo riusciti a sbloccare è stato quando la piattaforma non ci ha permesso di riprodurre i video e ha visualizzato un messaggio che richiedeva la chiusura della VPN.

    Grazie alla velocità media di download 130 Mb/s, anche la riproduzione di video con risoluzione 4k, per i quali è richiesta una velocità di almeno 50 Mbps, non è stata un problema. Siamo stati in grado di ottenere questo risultato senza problemi anche sui server remoti.

  9. Caratteristiche di PandaVPN: AdBlock, IP statico…

    • Blocco Pubblicità:
      Il blocco delle pubblicità è offerto dal 44 % delle VPN recensite
    • Blocco Malware:
      No
      Il blocco del malware 33 % delle VPN recensite
    • Blocco Tracker:
      No
      Il blocco dei tracker è offerto dal 38 % delle VPN recensite

    Il blocco degli annunci e dei siti dannosi è disponibile solo nell’applicazione mobile PandaVPN. Dopo aver attivato la funzione, gli annunci sul sito sono diminuiti, ma non sono scomparsi completamente. Il blocco di malware e tracker più avanzato non è disponibile.

    Il PandaVPN non supporta l’utile modalità di camuffamento, che può mascherare una VPN come una normale connessione da ISP o piattaforme di streaming. Ad esempio, la modalità mimetica è supportata da Surfshark.

    A pagamento, è disponibile un server dedicato, esclusivo per un utente specifico, che offre una connessione sicura, stabile e veloce. Per il momento, l’unica località disponibile è Hong Kong, mentre altre saranno disponibili in futuro.

    Altre funzioni extra, come il monitoraggio delle fughe di dati personali sul Dark Web o la protezione antivirus delle password, non sono disponibili con PandaVPN.

  10. Utilizzo della CPU di PandaVPN e prestazioni dell’applicazione

    In termini di requisiti di prestazioni del computer, PandaVPN non è fuori linea con altre VPN.

    L’applicazione per macOS PandaVPN ha richiesto una percentuale relativamente bassa di energia del computer e della batteria. Ha consumato in media solo 44 MB di RAM, quindi l’utilizzo dell’applicazione non sarà un problema nemmeno sui computer più vecchi.

    Il parametro PandaVPN consente all’applicazione di avviarsi e connettersi automaticamente alla VPN all’avvio del computer. La funzione può essere facilmente disattivata nelle impostazioni. Se non utilizza una VPN, può disattivare completamente l’applicazione tramite l’icona nella barra delle applicazioni.

  11. PandaVPN Server torrenting

    • Torrent:
      Il supporto al torrent è offerto dal 89 % delle VPN recensite

    PandaVPN offre server negli Stati Uniti, Canada, Germania, Regno Unito e Singapore ottimizzati specificamente per la condivisione di file P2P. Tuttavia, qualsiasi server disponibile può essere utilizzato per il torrenting.

    Durante la condivisione di contenuti legali tramite torrent, PandaVPN è stato in grado di proteggere in modo affidabile il nostro vero indirizzo IP da altri utenti e da terzi. Tuttavia, la VPN non è del tutto adatta al torrenting, in quanto manca l’importante funzione di sicurezza di un kill switch, che disconnette il dispositivo da Internet in caso di interruzione della connessione al server.

    Le nostre velocità medie misurate di download (130 Mb/s) e di upload (42 Mb/s) sono sufficienti per il torrenting da sole.

    Per il torrenting regolare, consigliamo di utilizzare una VPN che offra un livello superiore di sicurezza oltre a velocità di trasferimento elevate. Ad esempio, possiamo consigliare CyberGhost VPN o NordVPN.

  12. Qual è il Paese di origine di PandaVPN?

    • Fornitore VPN: ?
    • Paese d’origine: 🇸🇨 Seychelles

    Il fornitore di PandaVPN non è conosciuto pubblicamente, il che non contribuisce alla fiducia in questo servizio.

    Legalmente, le Seychelles sono indicate come sede dell’operatore. Il Paese non fa parte dell’alleanza 14 Eyes e le leggi locali non obbligano gli operatori VPN a raccogliere i dati degli utenti.

    Secondo alcune speculazioni non confermate, si ritiene che l’operatore PandaVPN provenga dalla Cina. Se fosse vero, si tratterebbe di una notizia allarmante in termini di protezione e privacy degli utenti. La Cina è uno dei Paesi con il più alto livello di censura statale.

    Sul social network X (ex Twitter), PandaVPN indica gli Stati Uniti come sede centrale. Gli Stati Uniti sono un membro del gruppo 14 Eyes, che condivide tra loro l’intelligence sugli utenti di Internet.

    Sebbene sia abbastanza comune, per la natura delle VPN, che sia difficile rintracciare il loro operatore, riteniamo che la struttura poco chiara e le informazioni minime disponibili con PandaVPN siano un rischio per la sicurezza. Anche la mancanza di un controllo di sicurezza da parte di un’azienda indipendente contribuisce agli errori, il che può essere un motivo per preferire un servizio concorrente. Ad esempio, NordVPN si è sottoposto a diversi audit e pubblica i risultati.

  13. PandaVPN e Privacy: Politica di registrazione, problemi legati alla sicurezza…

    • Nessuna registrazione:
      La Politica No-Log è rispettata dal 78 % delle VPN recensite.

    PandaVPN dichiara sul suo sito web che non c’è raccolta di log durante l’utilizzo del servizio. Conferma la stessa cosa nella sua politica sulla privacy, dove l’operatore afferma esplicitamente che non memorizza alcun dato di attività, cronologia di navigazione, indirizzi IP o dati trasmessi.

    Data la segretezza dell’operatore del servizio, apprezzeremmo una verifica indipendente che comprovi queste affermazioni per PandaVPN. Non siamo riusciti a rintracciare né il Rapporto di Trasparenza né il Warrant Canary, che informano gli utenti sulle richieste ricevute per il rilascio di dati alle forze di sicurezza.

    Al contrario, la possibilità di creare un account utente senza utilizzare un indirizzo e-mail aiuta a raggiungere un livello superiore di anonimato. Durante la registrazione, viene generato un codice numerico unico che viene utilizzato come nome utente.

    I dati di pagamento per il pagamento dell’abbonamento vengono elaborati da terzi. L’accettazione di pagamenti in criptovaluta aiuterebbe a raggiungere un livello di anonimato ancora migliore. Sebbene il logo Bitcoin sia visualizzato tra i metodi di pagamento, questa opzione mancava nel menu al momento di completare l’ordine.

  14. PandaVPN Assistenza: Chat, e-mail…

    L’assistenza clienti di PandaVPN è disponibile via e-mail all’indirizzo panda7x24@gmail.com o via chat direttamente nell’applicazione. Purtroppo, l’assistenza non è disponibile 24 ore su 24, anche se l’indirizzo e-mail suggerisce che potrebbe esserlo. Abbiamo atteso per ore le risposte alle domande inviate.

    Rispetto ad altre VPN recensite, l’indirizzo di contatto dell’assistenza clienti su Gmail sembra inaffidabile.

    Esiste anche una pagina di FAQ sul sito web PandaVPN, ma sono poche e molti dettagli non sono rintracciabili.

  15. Frequenze sulla VPN di PandaVPN

    Il PandaVPN è sicuro?
    In termini di sicurezza, PandaVPN ha ottenuto risultati contrastanti. Da un lato, l’applicazione ha nascosto in modo affidabile il nostro vero indirizzo IP e ha bloccato bene i siti dannosi e le pubblicità. Per il trasferimento dei dati, utilizza i collaudati protocolli moderni WireGuard e OpenVPN, combinati con la crittografia ECC a 256 bit. Inoltre, il fornitore di servizi dichiara di non conservare alcun registro delle attività degli utenti.

    Dall’altro lato della medaglia, vi è qualche dubbio sull’operatore del servizio, che è effettivamente irrintracciabile. Sebbene PandaVPN indichi le Seychelles come Paese di origine, il social network ha gli Stati Uniti come Paese di origine e, secondo le speculazioni online, risale alla Cina. In entrambi i casi, questa non sarebbe una buona notizia per gli utenti. Il PandaVPN manca anche di un controllo indipendente e dell’importante funzione kill switch.

    Il PandaVPN è libero?
    Il PandaVPN è un servizio a pagamento, il prezzo dell’opzione di abbonamento più conveniente è €2,34 al mese. L’ordine è coperto da una garanzia di rimborso di 7 giorni.

    La PandaVPN gratuita può essere ottenuta solo tramite l’applicazione mobile sotto forma di prova gratuita, che funziona per 3 giorni.

    Il PandaVPN è adatto per lo streaming?
    Ad eccezione di Amazon Prime Video, PandaVPN è stato in grado di sbloccare tutte le piattaforme di streaming che abbiamo testato. Abbiamo riprodotto con successo video da YouTube, Netflix, HBO Max, Disney Plus e Hulu.

    La velocità di download, importante per guardare i video alla massima risoluzione, ha raggiunto un valore medio di PandaVPN per 130 Mb/s. È quindi sufficiente per la riproduzione di video 4k, per la quale si consiglia almeno 50 Mbps.

Lascia Recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *