Le VPN Recensione 2024: 4 svantaggi e 4 vantaggi

Le VPN Recensione 2024: 4 svantaggi e 4 vantaggi

5.6
★★☆
  1. Le VPN Offre funzioni minime e raccoglie dati sensibili dell’utente

    • L’applicazione raccoglie grandi quantità di dati personali
    • Offre funzionalità avanzate minime
    • Manca un audit di sicurezza indipendente
    • La VPN può essere utilizzata solo su 5 dispositivi simultaneamente
    • I server sono disponibili in 75 diversi Paesi
    • Applicazione semplice e chiara
    • Versione di prova gratuita su 7 giorni
    • Ottimo download (138 Mb/s) e upload (126 Mb/s)

    Il Le VPN è originariamente un servizio francese che si è trasferito a Hong Kong nel 2012, dove esiste una legislazione più indulgente in materia di conservazione dei dati degli utenti. Tuttavia, data la crescente influenza della Cina e la sua pesante censura governativa, questo potrebbe rappresentare un problema in futuro. La Le VPN è stata sottoposta a test molto approfonditi dal wiki VPN, dove ha ricevuto un punteggio relativamente basso 5,6/10, che la colloca al 82. tra le 90 VPN recensite.

    Ha perso il maggior numero di punti nella valutazione Le VPN a causa della raccolta di grandi quantità di informazioni personali. Il servizio raccoglie gli indirizzi IP degli utenti e dei server utilizzati durante l’uso. Per garantire il massimo livello di privacy e sicurezza, le consigliamo di scegliere una delle VPN verificate come NordVPN, Surfshark o Proton VPN Plus.

    Rispetto ai servizi concorrenti, Le VPN offre solo un minimo di funzioni. L’applicazione manca di whitelist, di split tunneling, di connessioni multi-hop e della capacità di bloccare gli annunci. In un test di sblocco di video da piattaforme di streaming, Le VPN è stato inferiore a Netflix e Amazon Prime Video.

    Il numero di server 700 disponibili presso Le VPN è più che altro una media, mentre il 75 dei diversi siti può essere considerato un vantaggio competitivo.

    Durante i test, l’applicazione Le VPN ha funzionato senza balbettii e non c’era molto di cui lamentarsi. È chiara e semplice da usare, la connessione VPN è stata veloce e non ha messo a dura prova il dispositivo. Le velocità di download (138 Mb/s) e di upload (126 Mb/s) misurate erano sufficienti per la maggior parte delle attività.

    Il prezzo dell’abbonamento Le VPN parte da €2,72 al mese, che è paragonabile ad altri servizi. Tuttavia, NordVPN o Surfshark offrono una serie di funzioni premium e garantiscono un elevato livello di sicurezza, non memorizzando i log dell’utilizzo della VPN.

  2. Le VPN Abbonamento: Codice sconto, prova gratuita, garanzia di rimborso…

    • Prezzo: €9,33​71% di sconto  €2,72 /mese (5 dispositivi)
    • Soddisfatti o Rimborsati: (30 giorni)
    • Versione di Prova Gratuita: (7 giorni)
    • Pagamento in criptovaluta:
      Bitcoin :
      Dash :
      Ethereum :
      Ripple :

    Le VPN può essere abbonato sia con un regolare pagamento mensile €9,33, sia per due anni con il pagamento anticipato dell’intero periodo. Il prezzo dell’abbonamento al mese è solo €2,72.

    Per pagare l’abbonamento può utilizzare una carta di credito, PayPal, Google Pay, Apple Pay, Oxxo e Boleto, oppure le criptovalute Bitcoin, Dash, Ethereum o Ripple. Tutti gli ordini sono soggetti a una garanzia di rimborso di 30 giorni.

    Con un singolo abbonamento, Le VPN può essere utilizzato contemporaneamente su un massimo di 5 dispositivi.

    Una versione di prova di Le VPN è disponibile su 7 giorni, e può essere attivata esclusivamente tramite dispositivi mobili Android e iOS.

    Può anche consigliare Le VPN agli amici. Se acquistano un abbonamento tramite il suo link, lei e loro riceverete un mese gratuito di servizio insieme.

  3. Le VPN e dispositivi supportati: Android, iOS, macOS…

    • Limite dispositivi: 5

    Piattaforme supportate

    • Android:
      Android è supportato dal 98 % delle VPN recensite
    • Android TV:
      No
      Android TV è supportata dal 36 % delle VPN recensite
    • Apple TV:
      No
      Apple TV è supportata dal 18 % delle VPN recensite
    • Fire TV:
      No
      Fire TV è supportata dal 43 % delle VPN recensite
    • Chromebook:
      Chromebook è supportato dal 20 % delle VPN recensite
    • Chromecast:
      No
      Chromecast è supportato dal 16 % delle VPN recensite
    • iOS:
      iOS è supportato dal 99 % delle VPN recensite
    • Kodi:
      No
      Kodi è supportato dal 21 % delle VPN recensite
    • Linux:
      Linux è supportato dal 61 % delle VPN recensite
    • Mac:
      Mac è supportato dal 98 % delle VPN recensite
    • NAS:
      No
      NAS è supportato dal 24 % delle VPN recensite
    • nVidia Shield:
      No
      nVidia Shield è supportato dal 14 % delle VPN recensite
    • Playstation:
      No
      La Playstation è supportata dal 20 % delle VPN recensite
    • Raspberry Pi:
      No
      Il Raspberry Pi è supportato dal 17 % delle VPN recensite
    • Roku:
      No
      Roku è supportato dal 16 % delle VPN recensite
    • Router:
      I router sono supportati dal 53 % delle VPN recensite
    • Windows:
      Windows è supportato dal 100 % delle VPN recensite
    • Xbox:
      No
      Xbox è supportato dal 20 % delle VPN recensite

    Estensioni del Browser

    • Brave :
      No
      L'estensione del browser Brave è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Chrome :
      No
      L'estensione di Chrome è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Edge :
      No
      L'estensione del browser Edge è offerta dal 21 % delle VPN recensite
    • Firefox :
      No
      L'estensione del browser Firefox è offerta dal 34 % delle VPN recensite
    • Opera :
      No
      L'estensione del browser Opera è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Safari :
      No
      L'estensione del browser Safari è offerta dal 0 % delle VPN recensite
    • Vivaldi :
      No
      L'estensione del browser Vivaldi è offerta dal 43 % delle VPN recensite

    Con un account a pagamento, Le VPN può essere utilizzato contemporaneamente su 5 dispositivi. Questo è inferiore alla media rispetto ad altre VPN, ad esempio, con Surfshark può connettersi con 999 dispositivi.

    L’applicazione Le VPN è direttamente disponibile per computer Windows e macOS e per dispositivi mobili Android e iOS.

    L’applicazione Le VPN può essere utilizzata anche su computer Linux e Chromebook, ma richiede una procedura di attivazione speciale descritta sul sito web. Il vantaggio di Le VPN è che supporta il traffico su router selezionati, dove tutti i dispositivi collegati alla stessa rete possono essere efficacemente protetti, compresi quelli non direttamente accessibili. I router con protezione VPN preinstallata possono essere acquistati attraverso l’e-shop del partner Le VPN.

    L’uso diretto su Android TV, Apple TV, Fire TV o smart TV Roku, console di gioco Playstation e Xbox o dispositivi alternativi Raspberry Pi non è supportato.

    L’estensione del browser Le VPN non lo fa.

  4. Le VPN App: Facilità d’uso, whitelist, scelta del server…

    • Lingue dell’App: 🇮🇹 italiano 🇺🇸 inglese +3 altre🇫🇷 francese 🇷🇺 russo 🇪🇸 spagnolo
    • Whitelisting:
      No
      Il whitelisting è supportato dal 52 % delle VPN recensite

    Le VPN non offre troppe funzioni, quindi il controllo dell’app è relativamente semplice. Il design grafico dell’applicazione è forse un po’ troppo austero e da un punto di vista soggettivo potrebbe essere curato. È disponibile solo un tema chiaro, manca un’alternativa scura. L’ambiente è disponibile in 5 diverse lingue, tra cui l’italiano.

    L’elenco dei server è visualizzato in un semplice elenco, che è ordinato alfabeticamente o raggruppato per continente. La funzione di connessione alla località più vicina manca per Le VPN. I server selezionati possono essere contrassegnati con un asterisco per inserirli tra i preferiti.

    Tra le funzioni mancanti c’è whitelist, che sarebbe in grado di indirizzare le applicazioni selezionate direttamente a Internet, mentre altre passerebbero attraverso il server VPN.

    Nelle impostazioni dell’applicazione Le VPN, è possibile attivare la connessione automatica alla VPN all’avvio del dispositivo, oppure impostare il kill switch. Il vantaggio per gli utenti più esperti è la possibilità di scegliere tra una gamma relativamente ampia di protocolli VPN.

  5. Le VPN Velocità di connessione: Upload, Download e Latenza

    • Trasferimento dei dati: Illimitato

    Velocità di download

    Velocità di upload

    Latenza dei server

    Le VPN, come tutte le VPN a pagamento, non limita gli utenti in base alla quantità di dati trasferiti. La connessione al server VPN è stata veloce durante i test, anche con i server remoti.

    Abbiamo raggiunto una velocità media di download con Le VPN quando abbiamo testato la velocità di trasferimento dati con 138 Mb/s. Tali velocità sono normalmente sufficienti per lo streaming di video 4k ad altissima risoluzione e per il download di file voluminosi.

    Anche la velocità media di upload raggiunta 126 Mb/s può essere considerata eccellente e abbastanza sufficiente per il torrenting, ad esempio.

    La velocità di risposta dei server era in media 34 ms. Il valore era marginalmente sufficiente per il gioco online o la chat video, senza fastidiosi ritardi. Per la risposta del server, rispetto alla velocità di trasferimento, è sempre meglio un valore inferiore. Tuttavia, le migliori VPN hanno ottenuto risultati ancora migliori nel test. La AdGuard VPN che abbiamo misurato aveva una media di 7 ms, e la velocità di risposta di Atlas VPN Pro era 11 ms.

  6. Le VPN posizioni del server

    • Numero di server:
      700
      Il numero medio di server delle VPN recensite è di 1699.
    • Numero di paesi:
      75
      Il numero medio di Paesi offerti dalle VPN recensite è di 41.
    Europa 🇧🇪 Belgio 🇧🇾 Bielorussia 🇧🇬 Bulgaria 🇨🇿 Cechia 🇩🇰 Danimarca 🇪🇪 Estonia 🇫🇮 Finlandia 🇫🇷 Francia 🇭🇷 Croazia 🇮🇪 Irlanda 🇮🇸 Islanda 🇮🇹 Italia 🇱🇹 Lituania 🇱🇻 Lettonia 🇱🇺 Lussemburgo 🇭🇺 Ungheria 🇲🇹 Malta 🇲🇩 Moldavia 🇩🇪 Germania 🇳🇱 Olanda 🇳🇴 Norvegia 🇮🇲 Isola di Man 🇵🇱 Polonia 🇵🇹 Portogallo 🇦🇹 Austria 🇷🇴 Romania 🇬🇷 Grecia 🇲🇰 Macedonia del Nord 🇸🇮 Slovenia 🇬🇧 Regno Unito 🇷🇸 Serbia 🇪🇸 Spagna 🇸🇪 Svezia 🇨🇭 Svizzera 🇹🇷 Turchia 🇺🇦 Ucraina
    America del Nord 🇬🇹 Guatemala 🇭🇳 Honduras 🇨🇦 Canada 🇨🇷 Costa Rica 🇲🇽 Messico 🇳🇮 Nicaragua 🇵🇦 Panama 🇸🇻 Salvador 🇺🇸 USA
    America del Sud 🇧🇷 Brasile 🇨🇱 Chile 🇨🇴 Colombia 🇵🇪 Perù 🇺🇾 Uruguay 🇻🇪 Venezuela
    Asia 🇦🇿 Azerbaigian 🇨🇳 Cina 🇵🇭 Filippine 🇬🇪 Georgia 🇭🇰 Hong Kong 🇮🇳 India 🇮🇩 Indonesia 🇮🇱 Israele 🇯🇵 Giappone 🇰🇷 Corea del Sud 🇰🇿 Kazakistan 🇱🇧 Libano 🇲🇾 Malaysia 🇵🇰 Pakistan 🇷🇺 Russia 🇸🇦 Arabia Saudita 🇸🇬 Singapore 🇦🇪 Emirati Arabi Uniti 🇹🇭 Tailandia 🇹🇼 Taiwan 🇻🇳 Vietnam
    Africa 🇿🇦 Repubblica Sudafricana
    Oceania 🇦🇺 Australia 🇳🇿 Nuova Zelanda

    La rete privata Le VPN offre agli utenti una scelta di 700 server in 75 Paesi di tutto il mondo.

    Mentre il numero di server è piuttosto inferiore alla media nel contesto di altre VPN, la gamma di località è molto buona. Almeno un server si trova in ogni continente, con la maggior parte di essi allocati in Europa e in Asia. Tra i Paesi meno tradizionali, Le VPN ha server in Bielorussia, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Kazakistan, Pakistan, Azerbaijan e Isola di Man.

    Il Le VPN ha anche server in Italia, Stati Uniti, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito. Tra i Paesi con censura di Stato, i server sono disponibili in Russia, Turchia, Emirati Arabi Uniti e Arabia Saudita.

    Secondo l’assistenza clienti, tutti i server si trovano fisicamente nei Paesi in questione. I server fisici possono essere generalmente considerati più sicuri e stabili rispetto ai server virtuali, e tendono anche ad avere un tasso di successo maggiore nell’aggirare il geo-blocco.

    Il Le VPN utilizza regole specifiche per la condivisione P2P, questo tipo di attività è disponibile solo su server selezionati. Si trovano in Repubblica Ceca, Canada, Lussemburgo, Paesi Bassi e Polonia. Un elenco completo dei server con un elenco dei protocolli supportati è disponibile su Le VPN.

    Non sono disponibili server specificamente dedicati allo streaming o che supportano connessioni multi-hop.

  7. Le VPN Caratteristiche di sicurezza: Protezione perdita DNS, Kill Switch…

    • Protezione DNS:
      La protezione DNS è offerta dal 92 % delle VPN recensite.
    • Kill switch:
      Il Kill Switch è offerto dal 87 % delle VPN recensite.
    • Multi-Hop:
      No
      La connettività Multi-Hop è offerta dal 20 % delle VPN recensite.
    • Tor:
      No
      Il supporto di Tor è offerto dal 19 % delle VPN recensite

    L’applicazione Le VPN protegge gli utenti da fughe di DNS, WebRTC e indirizzi IP. Durante il test del servizio, tutti i nostri dati reali sono rimasti nascosti.

    Tra le altre caratteristiche di sicurezza, Le VPN offre solo un kill switch che disconnette il dispositivo da Internet quando la connessione al server VPN fallisce. Questa procedura impedisce la possibile divulgazione del vero indirizzo IP e della posizione dell’utente. Una volta ripristinata la protezione VPN, la connessione a Internet viene ristabilita.

    Nelle impostazioni Le VPN è possibile selezionare il protocollo utilizzato; sono disponibili i moderni WireGuard e OpenVPN, oltre agli ormai obsoleti L2TP, IPSec e IKEv2. I dati trasmessi sono protetti da una crittografia a 256 bit, considerata la più sicura sul mercato.

    Il Le VPN supporta anche HybridVPN, che combina la protezione VPN e la connettività veloce tramite SmartDNS. Può essere utilizzata, ad esempio, per sbloccare le librerie di piattaforme di streaming straniere.

    Il multi-hop, in cui l’applicazione si connette tramite due server VPN diversi contemporaneamente, non è disponibile con Le VPN. Allo stesso modo, manca il supporto per l’utilizzo delle VPN sulla rete Tor.

    L’account utente Le VPN protegge facoltativamente la sicurezza a due fattori, richiedendo un codice unico insieme alla password al momento dell’accesso.

  8. Le VPN & Streaming: Netflix, YouTube, Amazon Prime…

    • Amazon Prime:
      No
      Lo streaming di Amazon Prime è supportato dal 52 % delle VPN recensite
    • Disney:
      Lo streaming di Disney+ è supportato dal 53 % delle VPN recensite
    • HBO:
      Lo streaming di HBO è supportato dal 57 % delle VPN recensite
    • Hulu:
      Lo streaming di Hulu è supportato dal 49 % delle VPN recensite
    • Netflix:
      No
      Lo streaming di Netflix è supportato dal 67 % delle VPN recensite
    • Youtube:
      Lo streaming di YouTube è supportato dal 97 % delle VPN recensite

    Le VPN non esegue server ottimizzati per lo sblocco dello streaming video, tuttavia, a tale scopo viene utilizzata una funzione DNS HybridVPN dedicata.

    Nel nostro test di sblocco delle librerie straniere, Le VPN ha avuto risultati contrastanti. Non siamo riusciti ad accedere ai contenuti statunitensi sulla piattaforma più popolare Netflix. Mentre il sito stesso poteva essere caricato, Netflix ha ironicamente bloccato i contenuti che erano comunemente disponibili sul nostro sito attuale. Non ha reso disponibile nessun altro contenuto.

    Amazon Prime ha persino rivelato che stavamo utilizzando una VPN e non ci ha permesso di riprodurre il video. Abbiamo sbloccato con successo contenuti solo statunitensi su YouTube, Disney Plus, HBO Max e Hulu.

    La velocità media di download raggiunta nei test (138 Mb/s) è sufficiente per riprodurre video 4k ad altissima risoluzione. Per questo, di solito viene indicata come necessaria una velocità di download di almeno 50 Mbps.

    Per sbloccare la libreria straniera di Netflix, consigliamo di utilizzare NordVPN o Surfshark. Entrambi sono stati in grado di accedere a tutte le piattaforme di streaming, hanno la velocità stabile necessaria per l’altissima risoluzione e garantiscono anche un eccellente livello di sicurezza.

  9. Caratteristiche di Le VPN: AdBlock, IP statico…

    • Blocco Pubblicità:
      No
      Il blocco delle pubblicità è offerto dal 44 % delle VPN recensite
    • Blocco Malware:
      No
      Il blocco del malware 33 % delle VPN recensite
    • Blocco Tracker:
      No
      Il blocco dei tracker è offerto dal 38 % delle VPN recensite

    Le VPN non offre alcuna funzionalità extra. Anche il relativamente comune blocco degli annunci, del malware e dei tracker non è disponibile.

    Un indirizzo IP dedicato non è disponibile con Le VPN, nemmeno ad un costo aggiuntivo. Altri fornitori di VPN lo offrono, come NordVPN o Surfshark. A differenza di un indirizzo normale, un indirizzo IP dedicato non viene condiviso tra più utenti, quindi può essere utilizzato per fornire un accesso sicuro ai sistemi interni, ad esempio.

    Tra le caratteristiche mancanti c’è anche una modalità di camuffamento che può mascherare la protezione VPN attivata, ad esempio, dall’ISP. La rete privata può quindi essere utilizzata, ad esempio, in Cina e in altri luoghi dove questo è normalmente problematico. Tra i servizi recensiti, la modalità di camuffamento è offerta da PrivateVPN, ad esempio.

    Anche il monitoraggio delle fughe di dati personali su Internet o sul dark web non è fornito da Le VPN.

  10. Utilizzo della CPU di Le VPN e prestazioni dell’applicazione

    Utilizzando l’applicazione Le VPN per macOS, non abbiamo riscontrato alcun problema di rallentamento del dispositivo. L’applicazione ha utilizzato circa lo 0,2% della potenza di calcolo e lo 0,3% della batteria del portatile Macbook Air di prova. Ha sottratto circa 130 MB alla memoria RAM Le VPN, che è certamente superiore alle migliori VPN, ma allo stesso tempo il valore è paragonabile a quello di, ad esempio, WhatsApp.

    Se ritiene che Le VPN stia rallentando il suo computer, può disattivarlo completamente tramite l’icona nella barra delle applicazioni. Se non sta utilizzando l’applicazione in questo momento, è ancora in esecuzione in background. Inoltre, può disattivare l’accensione automatica dell’applicazione all’avvio del dispositivo, che rallenta leggermente il computer.

  11. Le VPN Server torrenting

    • Torrent:
      Il supporto al torrent è offerto dal 89 % delle VPN recensite

    Le VPN supporta il torrenting solo su server selezionati situati in Repubblica Ceca, Canada, Lussemburgo, Paesi Bassi e Polonia. Secondo i termini di servizio, la condivisione di dati P2P non è possibile su altri server.

    Tutti i client più comuni possono essere utilizzati per il torrenting, compresi uTorrent e bitTorrent. Le nostre velocità medie misurate di download 138 Mb/s e di upload 126 Mb/s sono sufficienti per trasferire file legali. La funzione kill switch protegge l’utente durante l’utilizzo.

    Secondo la politica di utilizzo, non deve Le VPN utilizzare la VPN per attività illegali, tra cui la condivisione di file protetti da copyright. Sebbene Le VPN non memorizzi i log, può rilasciare i dati in suo possesso sugli utenti se richiesto dalle autorità o se sospetta violazioni della legge.

  12. Qual è il Paese di origine di Le VPN?

    • Fornitore VPN: VTNV Solutions Limited
    • Paese d’origine: 🇭🇰 Hong Kong

    L’operatore di Le VPN è VTNV Solutions Limited, fondata a Hong Kong nel 2012. La storia di Le VPN risale ancora più indietro nel tempo: il servizio è stato lanciato da un gruppo di appassionati di cybersecurity e anticensura francesi nel 2010.

    VTNV Solutions Limited continua a prendere una posizione attiva contro la censura, offrendo account VPN gratuiti a giornalisti e cittadini di Russia, Bielorussia e altri Paesi afflitti dalla censura di Stato, ad esempio. L’azienda sostiene anche Reporter Senza Frontiere e sponsorizza vari hackathon e altri progetti di cybersecurity.

    Sebbene Hong Kong non faccia parte dell’alleanza 14 Eyes, la sede dell’azienda nel Paese ha suscitato preoccupazioni in alcuni utenti. Ciò è dovuto alla forte influenza della vicina Cina e al rischio che le sue forze di sicurezza possano accedere ai dati degli utenti. Il rischio è aggravato dal fatto che l’operatore Le VPN memorizza gli indirizzi IP reali degli utenti, ad esempio.

  13. Le VPN e Privacy: Politica di registrazione, problemi legati alla sicurezza…

    • Nessuna registrazione:
      No
      La Politica No-Log è rispettata dal 78 % delle VPN recensite.

    Il livello di privacy fornito da Le VPN è significativamente inferiore rispetto a NordVPN, Proton VPN Plus e ad alcuni altri servizi.

    Il Le VPN memorizza informazioni sensibili, tra cui gli indirizzi IP degli utenti e dei server utilizzati, i tempi di connessione e il volume dei dati trasferiti. L’azienda afferma che, sebbene non sia legalmente obbligata a raccogliere questi dati, li utilizza per migliorare i suoi servizi. I dati vengono conservati per un periodo di tempo non specificato, il che, soprattutto in relazione alla sede di Hong Kong, può essere considerato un rischio di sicurezza abbastanza significativo.

    Inoltre, l’operatore Le VPN può condividere i dati raccolti con terzi in caso di vendita dell’azienda o di sfida giudiziaria. Secondo i termini di servizio, l’operatore può, in casi eccezionali, richiedere una copia del documento d’identità dell’utente per verificare la sua identità prima di utilizzare la VPN. Sebbene il documento debba essere cancellato immediatamente dopo la verifica dell’identità, questa pratica contraddice completamente la protezione della privacy che ci aspettiamo dai servizi VPN.

    Il pagamento degli abbonamenti è facilitato da terze parti che sono responsabili del trattamento dei dati personali, ma non possono essere utilizzati per scopi commerciali.

    Per quanto ne sappiamo, Le VPN non è controllato da una società indipendente, e sul sito web del servizio non sono disponibili né il Rapporto di Trasparenza né il Warrant Canary. Quest’ultimo viene utilizzato da alcune VPN come prova che l’operatore non ha consegnato i dati degli utenti al tribunale o alla polizia.

  14. Le VPN Assistenza: Chat, e-mail…

    Le VPN utilizza un sistema di ticketing per l’assistenza clienti. Le richieste possono essere inviate tramite il modulo di contatto sul sito, oppure all’indirizzo e-mail info@le-vpn.com.

    I registri sono disponibili nell’applicazione Le VPN e possono essere allegati alla richiesta per facilitare l’analisi del problema.

    C’è anche una chat AI disponibile sul sito web Le VPN, che è stata in grado di rispondere decentemente alle nostre domande di prova. La chat live con l’assistenza non è disponibile con questo servizio.

    Per una rapida risoluzione dei problemi, può leggere la base di conoscenza, dove sono pubblicati tutorial dettagliati per l’installazione di VPN su diversi tipi di dispositivi.

  15. Frequenze sulla VPN di Le VPN

    Come ottenere Le VPN gratuitamente?
    Può ottenere Le VPN gratuitamente solo su 7 giorni come parte della versione di prova per dispositivi mobili Android e iOS.

    Dopo il periodo di prova, deve acquistare un abbonamento per un mese, un anno o due anni. L’abbonamento di due anni è il più conveniente, con un prezzo al mese di €2,72. Tutti gli ordini sono coperti da una garanzia di rimborso di 30 giorni.

    Sicuro Le VPN?
    Il Le VPN supporta i protocolli sicuri WireGuard, OpenVPN e gli ormai obsoleti IPSec, IKEv2 e L2TP. In combinazione con la crittografia a 256 bit, i dati stessi sono ben protetti quando utilizza Internet.

    In termini di livelli di privacy, Le VPN presenta carenze piuttosto significative in termini di conservazione dei dati degli utenti. L’applicazione raccoglie dati sull’attività Internet degli utenti, compreso il loro indirizzo IP o gli indirizzi IP dei server che utilizzano. Per garantire il massimo livello di privacy, raccomandiamo di dare la preferenza a un servizio VPN verificato come NordVPN verificato da PwC o ExpressVPN, che è stato verificato da KPMG e Cure53.

    Sono legali Le VPN?
    L’utilizzo di una VPN aumenta generalmente la sicurezza su Internet. Le connessioni con protezione attiva sono crittografate e l’amministratore di rete, l’ISP o gli hacker sulle reti wi-fi pubbliche non saranno in grado di vedere cosa l’utente sta guardando su Internet o quali siti sta visitando.

    L’uso della VPN è legale nella maggior parte del mondo, ma può essere problematico in Cina, Russia, Corea del Nord e altri Paesi con una forte censura governativa.

    La maggior parte dei fornitori di VPN, tra cui Le VPN, dichiarano direttamente nei loro termini e condizioni che l’applicazione non può essere utilizzata per attività illegali, come la condivisione di contenuti protetti da copyright. In caso di violazione della condizione, l’operatore VPN può consegnare i dati personali alla polizia o al tribunale.

Lascia Recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *