HotspotShield Premium Recensione 2024: 3 svantaggi e 2 vantaggi

HotspotShield Premium Recensione 2024: 3 svantaggi e 2 vantaggi

6.4
★★★
  1. ▼ Indice dei contenuti
    1. HotspotShield Premium Fornisce server dedicati per lo streaming e il gioco
    2. HotspotShield Premium Abbonamento: Codice sconto, prova gratuita, garanzia di rimborso…
    3. HotspotShield Premium e dispositivi supportati: Android, iOS, macOS…
    4. HotspotShield Premium App: Facilità d’uso, whitelist, scelta del server…
    5. HotspotShield Premium Velocità di connessione: Upload, Download e Latenza
    6. HotspotShield Premium posizioni del server
    7. HotspotShield Premium Caratteristiche di sicurezza: Protezione perdita DNS, Kill Switch…
    8. Caratteristiche di HotspotShield Premium: AdBlock, IP statico…
    9. Utilizzo della CPU di HotspotShield Premium e prestazioni dell’applicazione
    10. HotspotShield Premium Server torrenting
    11. Qual è il Paese di origine di HotspotShield Premium?
    12. HotspotShield Premium e Privacy: Politica di registrazione, problemi legati alla sicurezza…
    13. HotspotShield Premium Assistenza: Chat, e-mail…
    14. Frequenze sulla VPN di HotspotShield Premium

    HotspotShield Premium Fornisce server dedicati per lo streaming e il gioco

    • L’applicazione non è disponibile in italiano
    • Raccoglie e potenzialmente condivide i dati degli utenti
    • Ha sede in un Paese che monitora l’attività online dei cittadini
    • Applicazione facile da usare
    • Comprende server dedicati per lo streaming e il gioco

    HotspotShield Premium è gestito dall’azienda statunitense AnchorFree, Inc.

    Uno svantaggio significativo di questo servizio è la sua politica sulla privacy articolata in modo ambiguo. Essa suggerisce che vengono conservate le informazioni relative ai siti web visitati o agli indirizzi IP. Ci sono state precedenti accuse di fughe di dati degli utenti.

    HotspotShield Premium guadagna elogi per la sua applicazione facile da usare e per il protocollo proprietario Hydra, che aumenta la sicurezza e migliora la velocità di trasferimento dei dati. Con un numero di server 3.200, HotspotShield Premium si colloca tra i servizi VPN più competitivi del mercato. Inoltre, alcuni server negli Stati Uniti sono specificamente dedicati allo streaming video e ai giochi. Una caratteristica unica la collega automaticamente al server più veloce, esclusivamente negli Stati Uniti.

    La gamma di piattaforme supportate è abbastanza media, ma HotspotShield Premium può essere utilizzato su un router, fornendo una protezione efficace per tutti i dispositivi collegati alla rete.

    L’opzione di abbonamento più economica per HotspotShield Premium ha un prezzo di €8,17 al mese, che è relativamente più alto rispetto ai suoi concorrenti. Servizi come NordVPN o Surfshark offrono numerose funzioni di sicurezza aggiuntive.

  2. HotspotShield Premium Abbonamento: Codice sconto, prova gratuita, garanzia di rimborso…

    • Prezzo: €12,84​36% di sconto  €8,17 /mese (10 dispositivi)
    • Soddisfatti o Rimborsati: (45 giorni)
    • Versione di Prova Gratuita: (7 giorni)
    • Pagamento in criptovaluta:
      No
      Bitcoin :No
      Dash :No
      Ethereum :No
      Ripple :No

    HotspotShield Premium Gli abbonamenti possono essere fatturati mensilmente o annualmente. L’abbonamento annuale, che viene offerto con uno sconto, equivale a un prezzo minimo di €8,17 al mese. L’acquisto è supportato da una 45 giorni garanzia di rimborso.

    È disponibile una 7 giorni versione di prova di HotspotShield Premium, sebbene sia necessario specificare un metodo di pagamento per utilizzarla. Dopo il periodo di prova, l’abbonamento mensile viene attivato automaticamente.

    Durante la preparazione di questa recensione, abbiamo riscontrato problemi inaspettati quando abbiamo tentato di acquistare il servizio. Tramite il sito web HotspotShield Premium, è stato impossibile organizzare un nuovo abbonamento o utilizzare la versione di prova del servizio. Anche l’assistenza clienti non è stata in grado di aiutarci a risolvere il problema. Alla fine, siamo riusciti ad attivare l’abbonamento solo tramite l’applicazione mobile, dove Apple Pay o Google Pay sono stati salvati come metodo di pagamento.

    Al momento dell’ordine tramite il sito web, i pagamenti possono essere effettuati con una carta di debito o di credito, oppure con PayPal. Il pagamento tramite criptovalute non è supportato.

    Un abbonamento standard HotspotShield Premium può essere collegato a 10 dispositivi. Inoltre, è disponibile un’opzione Famiglia in cui può creare 5 account separati e proteggere fino a 5 dispositivi con ciascuno di essi.

    È disponibile anche una versione gratuita, HotspotShield Free, sebbene con un numero limitato di server e alcune funzioni limitate.

  3. HotspotShield Premium e dispositivi supportati: Android, iOS, macOS…

    • Limite dispositivi: 10

    Piattaforme supportate

    • Android:
      Android è supportato dal 98 % delle VPN recensite
    • Android TV:
      Android TV è supportata dal 36 % delle VPN recensite
    • Apple TV:
      No
      Apple TV è supportata dal 18 % delle VPN recensite
    • Fire TV:
      Fire TV è supportata dal 43 % delle VPN recensite
    • Chromebook:
      No
      Chromebook è supportato dal 20 % delle VPN recensite
    • Chromecast:
      No
      Chromecast è supportato dal 16 % delle VPN recensite
    • iOS:
      iOS è supportato dal 99 % delle VPN recensite
    • Kodi:
      No
      Kodi è supportato dal 21 % delle VPN recensite
    • Linux:
      Linux è supportato dal 61 % delle VPN recensite
    • Mac:
      Mac è supportato dal 98 % delle VPN recensite
    • NAS:
      No
      NAS è supportato dal 24 % delle VPN recensite
    • nVidia Shield:
      No
      nVidia Shield è supportato dal 14 % delle VPN recensite
    • Playstation:
      No
      La Playstation è supportata dal 20 % delle VPN recensite
    • Raspberry Pi:
      No
      Il Raspberry Pi è supportato dal 17 % delle VPN recensite
    • Roku:
      No
      Roku è supportato dal 16 % delle VPN recensite
    • Router:
      I router sono supportati dal 53 % delle VPN recensite
    • Windows:
      Windows è supportato dal 100 % delle VPN recensite
    • Xbox:
      No
      Xbox è supportato dal 20 % delle VPN recensite

    Estensioni del Browser

    • Brave :
      No
      L'estensione del browser Brave è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Chrome :
      No
      L'estensione di Chrome è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Edge :
      No
      L'estensione del browser Edge è offerta dal 21 % delle VPN recensite
    • Firefox :
      No
      L'estensione del browser Firefox è offerta dal 34 % delle VPN recensite
    • Opera :
      No
      L'estensione del browser Opera è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Safari :
      No
      L'estensione del browser Safari è offerta dal 0 % delle VPN recensite
    • Vivaldi :
      No
      L'estensione del browser Vivaldi è offerta dal 43 % delle VPN recensite

    Con un unico abbonamento, HotspotShield Premium può essere utilizzato su un massimo di 10 dispositivi.

    L’applicazione supporta i dispositivi Windows, macOS, Android, iOS e Linux. Tra le Smart TV, HotspotShield Premium è compatibile con Android TV e Fire TV di Amazon.

    HotspotShield Premium supporta anche il traffico dei router, proteggendo tutti i dispositivi collegati alla stessa rete. Il router conta come un singolo dispositivo, ed è importante verificare la sua compatibilità con il servizio. Consulti la nostra guida su come installare una VPN su un router.

    Il supporto per NAS, Apple TV, Chromebook e console di gioco PlayStation e Xbox non viene fornito direttamente.

    Durante la preparazione di questa recensione, l’estensione del browser Chrome è stata promossa sul sito HotspotShield Premium. Tuttavia, non siamo riusciti a trovarla nel menu dei componenti aggiuntivi di Chrome e il link dal sito HotspotShield Premium non era funzionante.

  4. HotspotShield Premium App: Facilità d’uso, whitelist, scelta del server…

    • Lingue dell’App: 🇺🇸 inglese
    • Whitelisting:
      No
      Il whitelisting è supportato dal 52 % delle VPN recensite

    L’applicazione HotspotShield Premium ha un design moderno e un numero limitato di funzioni, che la rendono abbastanza facile da usare. Consente l’impostazione di tutte le funzioni, tra cui kill switch, whitelist o blacklist. Dall’app mobile, può contattare direttamente l’assistenza tecnica, mentre la versione desktop rimanda semplicemente al sito web. L’interfaccia dell’app varia leggermente tra i sistemi operativi, ma la maggior parte delle funzioni rimane invariata.

    La selezione del server avviene da un elenco, senza che sia disponibile una versione della mappa del mondo visivamente accattivante. Una scheda di accesso rapido elenca i server utilizzati di frequente.

    All’avvio, la pagina iniziale dell’applicazione mostra l’indirizzo IP assegnato, la quantità di dati trasferiti e la posizione del server VPN collegato.

    Nelle impostazioni, può attivare la connessione VPN automatica all’accensione del dispositivo, nonché la connessione rapida all’ultima posizione selezionata. Nelle impostazioni avanzate, è possibile scegliere il protocollo di connessione.

    Uno svantaggio dell’applicazione HotspotShield Premium è che supporta solo l’inglese. Anche le opzioni di personalizzazione sono piuttosto limitate; ad esempio, il tema dei colori è fisso e non può essere modificato. Nella pagina di gestione dell’account del sito web HotspotShield Premium, viene visualizzata una panoramica dei dispositivi collegati ed è possibile disconnetterli da remoto.

  5. HotspotShield Premium Velocità di connessione: Upload, Download e Latenza

    • Trasferimento dei dati: Illimitato

    Velocità di download

    Velocità di upload

    Latenza dei server

    HotspotShield Premium non impone limiti di trasferimento dati, cosa che è standard per le VPN a pagamento.

    HotspotShield Premium si pubblicizza come la VPN più veloce sul suo sito web, un’affermazione fatta da diversi fornitori di VPN. Nei nostri test, HotspotShield Premium è stato più veloce della media, ma non è stato tra i migliori.

    Nelle misurazioni ripetute, abbiamo osservato una velocità media di download di 142 Mb/s e di upload di 93 Mb/s. Queste velocità sono sufficienti per lo streaming di video 4K e il trasferimento di file di grandi dimensioni.

    La selezione automatica del server più veloce non è prevista dall’applicazione; è disponibile solo quando si connette ai server statunitensi. Di conseguenza, abbiamo dovuto selezionare manualmente il server. La connessione al server era veloce.

    Abbiamo valutato anche la velocità di risposta del server, che è fondamentale, ad esempio, quando si gioca. Abbiamo misurato un valore medio 37 ms per HotspotShield Premium che può essere considerato soddisfacente. Gli utenti del servizio con sede negli Stati Uniti possono utilizzare uno speciale server di gioco, ottimizzato per ottenere la latenza più bassa possibile. Un valore inferiore è preferibile per la velocità di risposta, rispetto alla velocità di connessione.

  6. HotspotShield Premium posizioni del server

    • Numero di server:
      3.200
      Il numero medio di server delle VPN recensite è di 1699.
    • Numero di paesi:
      41
      Il numero medio di Paesi offerti dalle VPN recensite è di 41.
    Europa 🇧🇪 Belgio 🇧🇬 Bulgaria 🇨🇿 Cechia 🇩🇰 Danimarca 🇫🇮 Finlandia 🇫🇷 Francia 🇭🇷 Croazia 🇮🇪 Irlanda 🇮🇸 Islanda 🇮🇹 Italia 🇭🇺 Ungheria 🇩🇪 Germania 🇳🇱 Olanda 🇳🇴 Norvegia 🇵🇱 Polonia 🇦🇹 Austria 🇷🇴 Romania 🇬🇷 Grecia 🇸🇰 Slovacchia 🇬🇧 Regno Unito 🇪🇸 Spagna 🇸🇪 Svezia 🇨🇭 Svizzera 🇹🇷 Turchia
    America del Nord 🇨🇦 Canada 🇲🇽 Messico 🇺🇸 USA
    America del Sud 🇦🇷 Argentina 🇧🇷 Brasile 🇨🇱 Chile 🇨🇴 Colombia
    Asia 🇭🇰 Hong Kong 🇮🇳 India 🇮🇩 Indonesia 🇮🇱 Israele 🇯🇵 Giappone 🇰🇷 Corea del Sud 🇷🇺 Russia 🇸🇬 Singapore
    Africa
    Oceania 🇦🇺 Australia 🇳🇿 Nuova Zelanda

    HotspotShield Premium fornisce l’accesso a 3.200 server in 41 Paesi del mondo. Le località disponibili includono Italia, Svizzera, Francia, Regno Unito e Stati Uniti.

    La maggior parte dei server si trova in Europa e in Asia, mentre sono rappresentati anche il Nord America, il Sud America e l’Oceania. Il numero di località è ragionevolmente buono rispetto ad altre VPN a pagamento, ma vale la pena notare che, ad esempio, Surfshark gestisce server in 97 Paesi.

    HotspotShield Premium utilizza server fisici e virtuali, la cui ubicazione non viene rivelata per motivi di sicurezza. Questi server non utilizzano la memoria RAM, che in genere è considerata superiore perché non consente l’archiviazione dei dati a lungo termine. Tuttavia, l’azienda assicura che i dati degli utenti sono salvaguardati attraverso altre misure.

    Negli Stati Uniti, HotspotShield Premium gestisce una selezione di server dedicati specificamente per video streaming e gaming. Questi server sono stati creati su misura per questi tipi di traffico e sono disponibili solo su determinati dispositivi.

  7. HotspotShield Premium Caratteristiche di sicurezza: Protezione perdita DNS, Kill Switch…

    • Protezione DNS:
      La protezione DNS è offerta dal 92 % delle VPN recensite.
    • Kill switch:
      Il Kill Switch è offerto dal 87 % delle VPN recensite.
    • Multi-Hop:
      No
      La connettività Multi-Hop è offerta dal 20 % delle VPN recensite.
    • Tor:
      No
      Il supporto di Tor è offerto dal 19 % delle VPN recensite

    HotspotShield Premium incorpora la protezione contro le perdite DNS. Durante il nostro test del servizio, il nostro indirizzo IP reale è rimasto nascosto e non sono state rilevate perdite DNS.

    Utilizzando Hydra, anche l’uso delle VPN viene mascherato, il che è vantaggioso nelle situazioni in cui i fornitori di servizi Internet (ISP) bloccano l’accesso alla rete privata.

    Il kill switch è una funzione di sicurezza cruciale che disconnette il dispositivo da Internet se perde la connessione al server VPN. Questo garantisce che l’indirizzo IP e la posizione reale dell’utente non vengano rivelati. HotspotShield Premium introduce anche una funzione “Always-on VPN”, che ripristina automaticamente la connessione VPN in caso di guasto.

    Il menu dei protocolli HotspotShield Premium include IKEv2, WireGuard e Hydra. IKEv2 è un protocollo collaudato, gradualmente sostituito dal più moderno WireGuard grazie alla sua maggiore velocità e sicurezza, che lo rende lo standard di molti fornitori di VPN. Hydra, un protocollo basato su OpenVPN e direttamente supportato da HotspotShield Premium, consente la crittografia a 128 e 256 bit. Per impostazione predefinita, l’applicazione è configurata per selezionare automaticamente il protocollo, in genere scegliendo Hydra.

    Il HotspotShield Premium può anche operare sulla rete Tor.

    HotspotShield Premium non offre funzionalità di sicurezza aggiuntive come l’autenticazione a due fattori o il monitoraggio delle fughe di dati del dark web.

  8. HotspotShield Premium & Streaming: Netflix, YouTube, Amazon Prime…

    • Amazon Prime:
      Lo streaming di Amazon Prime è supportato dal 52 % delle VPN recensite
    • Disney:
      Lo streaming di Disney+ è supportato dal 53 % delle VPN recensite
    • HBO:
      Lo streaming di HBO è supportato dal 57 % delle VPN recensite
    • Hulu:
      Lo streaming di Hulu è supportato dal 49 % delle VPN recensite
    • Netflix:
      Lo streaming di Netflix è supportato dal 67 % delle VPN recensite
    • Youtube:
      Lo streaming di YouTube è supportato dal 97 % delle VPN recensite

    HotspotShield Premium è una scelta eccellente per lo streaming video.

    Durante il nostro test del servizio, abbiamo sbloccato con successo i flussi di Netflix, YouTube, Disney Plus, HBO Max, Amazon Prime Video e Hulu senza alcun problema. La riproduzione è stata fluida e non c’è stato alcun ritardo durante lo scorrimento del video. La velocità media di download di 142 Mb/s è più che sufficiente per la riproduzione di video 4K, che in genere richiede almeno 50 Mbps.

    Alcune piattaforme di streaming combattono i servizi VPN bloccando i loro indirizzi IP. Se si verificano problemi di riproduzione, la disconnessione e la riconnessione dalla VPN possono essere d’aiuto. Questo potrebbe cambiare l’indirizzo IP in uno sbloccato. Se i problemi di connessione continuano, HotspotShield Premium offre un database di soluzioni per ogni servizio di streaming.

    I server di HotspotShield Premium sono ottimizzati anche per lo streaming di video da piattaforme popolari.

  9. Caratteristiche di HotspotShield Premium: AdBlock, IP statico…

    • Blocco Pubblicità:
      Il blocco delle pubblicità è offerto dal 44 % delle VPN recensite
    • Blocco Malware:
      No
      Il blocco del malware 33 % delle VPN recensite
    • Blocco Tracker:
      No
      Il blocco dei tracker è offerto dal 38 % delle VPN recensite

    Rispetto alle VPN concorrenti, HotspotShield Premium offre meno funzioni. Inoltre, alcune di queste sono disponibili solo quando utilizza il protocollo Hydra. Tuttavia, per una protezione internet di base, le funzioni offerte sono adeguate.

    Tra le funzioni comunemente disponibili, HotspotShield Premium manca il blocco degli annunci, del malware e dei tracker. Gli utenti dispongono solo di una protezione anti-phishing, che li avverte quando accedono a siti web sospetti.

    Esiste anche una connessione VPN automatica all’avvio del dispositivo. Sebbene HotspotShield Premium visualizzi una notifica quando è connesso al wi-fi pubblico, non attiva più la connessione VPN automatica come fanno alcuni servizi concorrenti.

    Lo split tunneling le consente di creare un elenco di siti a cui il suo dispositivo si connetterà sempre senza una VPN. Al contrario, una lista nera assicura che applicazioni e siti web selezionati utilizzino sempre la protezione VPN.

    Il servizio non supporta le connessioni multi-hop, note anche come Double Hop o Double VPN. Questa funzione opzionale consente la connessione attraverso due diversi server VPN consecutivamente, con conseguente aumento della sicurezza e della privacy. Se un livello di protezione viene compromesso, il secondo server VPN protegge l’utente.

    HotspotShield Premium non fornisce indirizzi IP dedicati o statici, anche a fronte di un costo aggiuntivo.

  10. Utilizzo della CPU di HotspotShield Premium e prestazioni dell’applicazione

    Le applicazioni VPN sono in genere progettate in modo da non ostacolare le attività abituali dell’utente.

    HotspotShield Premium non fa eccezione; l’applicazione utilizza circa 30 MB di spazio su disco e il carico della CPU durante l’uso è stato circa l’1% delle prestazioni totali. L’utilizzo della RAM variava tra 40 e 50 MB e il consumo della batteria del computer era dello 0,1%.

    Un breve picco nei valori si è verificato solo durante la connessione al server VPN. I valori misurati erano minimi nel nostro caso, quindi l’applicazione può essere utilizzata senza problemi anche sui computer più vecchi. Se non sta utilizzando la VPN, può chiudere completamente l’applicazione e ridurre il consumo di risorse del sistema a zero. Normalmente, HotspotShield Premium funziona in background anche quando la protezione VPN è disattivata.

  11. HotspotShield Premium Server torrenting

    • Torrent:
      Il supporto al torrent è offerto dal 89 % delle VPN recensite

    HotspotShield Premium supporta il torrenting. Il provider non limita questo tipo di traffico e i valori misurati sia per il download (142 Mb/s) che per l’upload (93 Mb/s) sono ampi per trasferimenti di file di grandi dimensioni.

    Nessuno dei server HotspotShield Premium è esplicitamente ottimizzato per la condivisione di dati P2P, ma ognuno di essi può essere utilizzato per il torrenting. HotspotShield Premium nasconderà il suo indirizzo IP reale, che può essere esposto nella condivisione peer-to-peer.

    Il servizio è compatibile con i client P2P più diffusi, come uTorrent o BitTorrent. Si ricordi che scaricare e condividere file protetti da copyright è illegale, anche per uso personale.

  12. Qual è il Paese di origine di HotspotShield Premium?

    • Fornitore VPN: Pango LLC (an Aura company)
    • Paese d’origine: 🇺🇸 USA

    HotspotShield Premium è gestito da AnchorFree, Inc. con sede a Redwood City, California. L’azienda, fondata nel 2005, ha lanciato il servizio VPN nell’aprile 2008. Come parte del gruppo Pango, AnchorFree, Inc. ha sviluppato numerose applicazioni e sistemi per migliorare la sicurezza di Internet.

    L’ubicazione dell’azienda negli Stati Uniti potrebbe scoraggiare alcuni utenti, in quanto questo Paese è membro dell’alleanza 5/9/14 Eyes. Le agenzie di intelligence e le autorità di polizia di questi Paesi esaminano il traffico internet e le attività degli utenti. Possono condividere le informazioni raccolte per affrontare minacce alla sicurezza o di altro tipo.

    HotspotShield Premium aderisce a una politica di zero-logging. Non richiede alcuna informazione personale ai suoi utenti e non memorizza alcun dato relativo all’utilizzo del servizio. Pertanto, se venisse emesso un ordine di rilascio dei dati, il fornitore di servizi non avrebbe nulla da rivelare.

  13. HotspotShield Premium e Privacy: Politica di registrazione, problemi legati alla sicurezza…

    • Nessuna registrazione:
      Parzialmente
      La Politica No-Log è rispettata dal 78 % delle VPN recensite.

    Secondo il sito web di HotspotShield Premium, non conserva registri di utilizzo della VPN che possano essere ricondotti agli utenti. L’informativa sulla privacy indica che l’azienda raccoglie informazioni sugli utenti, ma non le associa a un’identità specifica. I dati raccolti comprendono un elenco dei domini visitati, il consumo di dati e gli indirizzi IP. Questi dati vengono crittografati durante l’utilizzo e cancellati al termine della connessione.

    L’utilizzo di HotspotShield Premium richiede la creazione di un account utente. Il modulo di registrazione deve essere completato con un nome utente e un indirizzo e-mail. Se paga con carta, sono richiesti il nome completo e il codice postale. Tuttavia, il pagamento tramite criptovalute anonime non è supportato, il che potrebbe essere considerato uno svantaggio.

    Il provider VPN raccoglie anche dati anonimizzati per migliorare l’applicazione e altri servizi.

    L’informativa sulla privacy di HotspotShield Premium rileva anche che l’azienda potrebbe condividere i dati utente raccolti con terze parti con cui collabora per i pagamenti, l’assistenza agli utenti e l’analisi dei dati diagnostici. I dati dell’utente possono essere trasferiti al di fuori del Paese di residenza dell’utente, in particolare negli Stati Uniti.

    Fino al 2019, HotspotShield Premium ha pubblicato un Rapporto di Trasparenza in cui ha condiviso una panoramica di tutte le richieste di divulgazione dei dati degli utenti. Non siamo riusciti a trovare rapporti più recenti. La pubblicazione di rapporti aggiornati potrebbe contribuire ad aumentare la fiducia dei clienti.

    HotspotShield Premium è stato valutato dall’ente indipendente AV-Test, ma solo per quanto riguarda le prestazioni delle applicazioni, non la sicurezza. Non siamo riusciti a trovare alcuna verifica del servizio da parte di un’azienda affidabile. Sottoporsi a un audit e rilasciare i risultati completi potrebbe aumentare la credibilità del servizio.

  14. HotspotShield Premium Assistenza: Chat, e-mail…

    HotspotShield Premium offre supporto tecnico ai suoi abbonati attraverso una live chat attiva 24 ore su 24. Sui dispositivi mobili, la chat è accessibile direttamente nell’app, mentre su desktop gli utenti vengono reindirizzati al sito web. Sebbene l’inglese sia la lingua di comunicazione principale, l’applicazione traduce il testo nella lingua di sistema del dispositivo.

    Le interazioni sono principalmente con il chatbot, che durante il nostro test ci ha continuamente indirizzato alla base di conoscenza. Non rispondeva alle nostre domande, il che lo rendeva in gran parte inutile. Invece di metterci in contatto con un operatore in carne e ossa, la nostra domanda è stata inviata al supporto tecnico via e-mail. Anche se hanno risposto alla nostra domanda entro poche ore, la loro assistenza non è stata di grande aiuto. Non sono stati in grado di aiutarci con una domanda più complessa e ci hanno semplicemente indirizzato ad un tecnico ad un altro indirizzo e-mail.

    Sebbene l’assistenza tecnica di HotspotShield Premium sia lodevole per la sua velocità e disponibilità 24/7, manca di efficienza. Il database delle FAQ sul sito è ragionevolmente ampio, ma non molto chiaro. Alcune descrizioni delle funzioni sono obsolete.

  15. Frequenze sulla VPN di HotspotShield Premium

    Is HotspotShield Premium è una buona VPN?
    HotspotShield Premium offre una protezione affidabile della privacy durante la navigazione in Internet. La sua applicazione è facile da usare e la velocità di connessione è superiore alla media. La selezione dei server è media, ma sufficiente per l’utente medio. È un vantaggio che i server siano disponibili in Sud America e Oceania, regioni spesso trascurate da alcuni fornitori di VPN.

    Tuttavia, HotspotShield Premium manca di alcune funzioni avanzate presenti nei leader del settore, come NordVPN o Surfshark. Gli utenti potrebbero anche essere preoccupati per la quantità di dati memorizzati durante l’utilizzo della VPN. A €8,17 al mese, il prezzo dell’abbonamento è leggermente alto.

    È sicuro HotspotShield Premium?
    Nei nostri test, HotspotShield Premium ha nascosto costantemente il nostro indirizzo IP e non abbiamo rilevato perdite DNS, anche attraverso WebRTC. L’applicazione supporta protocolli affidabili e una crittografia avanzata. Inoltre, il protocollo personalizzato Hydra può essere utilizzato per mascherare l’utilizzo della VPN agli ISP. La VPN include una funzione di kill switch che disconnette il dispositivo da Internet se la connessione al server VPN viene interrotta.

    HotspotShield Premium in precedenza pubblicava un “Rapporto di trasparenza” con un riepilogo delle richieste governative di rivelare i dati degli utenti, ma questa pratica è cessata nel 2019. L’informativa sulla privacy è un po’ vaga e la posizione dell’azienda in un Paese membro dell’Alleanza 5 Eyes può destare preoccupazione in alcuni utenti. Un audit indipendente che verifichi la sicurezza dell’applicazione potrebbe alleviare le preoccupazioni sulla privacy, ma HotspotShield Premium ne è privo.

    Il HotspotShield Premium è gratuito?
    HotspotShield Premium è una versione a pagamento del servizio HotspotShield Free. L’abbonamento più conveniente costa €8,17 al mese, e la garanzia di rimborso è disponibile entro 45 giorni dall’ordine.

    Può provare la VPN nell’ambito di un 7 giorni di prova, per il quale devono essere forniti i dettagli del pagamento. Dopo il periodo di prova, viene attivato automaticamente l’abbonamento mensile più costoso. Se non desidera continuare con un abbonamento a pagamento, è consigliabile impostare un promemoria e annullare la prova in anticipo.

Lascia Recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *