GhostPath VPN Recensione 2024: 4 svantaggi e 4 vantaggi

GhostPath VPN Recensione 2024: 4 svantaggi e 4 vantaggi

7.4
★★★☆
  1. ▼ Indice dei contenuti
    1. GhostPath VPN Abbonamento: Codice sconto, prova gratuita, garanzia di rimborso…
    2. GhostPath VPN e dispositivi supportati: Android, iOS, macOS…
    3. GhostPath VPN App: Facilita d’uso, whitelist, scelta del server…
    4. GhostPath VPN Velocità di connessione: Upload, Download e Latenza
    5. GhostPath VPN posizioni del server
    6. GhostPath VPN Caratteristiche di sicurezza: Protezione perdita DNS, Kill Switch…
    7. Caratteristiche di GhostPath VPN: AdBlock, IP statico…
    8. Utilizzo della CPU di GhostPath VPN e prestazioni dell’applicazione
    9. GhostPath VPN Server Torrenting
    10. Qual e il Paese di origine di GhostPath VPN?
    11. GhostPath VPN e Privacy: Politica di registrazione, problemi legati alla sicurezza…
    12. GhostPath VPN Assistenza: Chat, e-mail…
    13. Frequenze sulla VPN di GhostPath VPN

    GhostPath VPN Offre Multi-Hop, Rotazione Ip e Impostazioni OpenVPN avanzate

    • Solo 129 server disponibili
    • Non è riuscito a sbloccare Amazon Prime, HBO e Disney+
    • L’app obsoleta è disponibile solo per Windows e macOS
    • L’operatore ha sede negli Stati Uniti, un Paese membro dell’alleanza 5 Eyes
    • Offre connettività multi-hop
    • Velocità di download (130 Mb/s) e di upload (105 Mb/s) superiori alla media
    • Offre la funzione di rotazione degli indirizzi IP
    • Opzione di impostazione OpenVPN avanzata

    GhostPath VPN è gestito dalla società americana Ghost Path, Inc. Nel nostro test, il servizio ha ottenuto un punteggio di 7,4/10, che lo classifica #31 tra le VPN 90 che abbiamo testato. Il miglior prezzo di abbonamento è €2,73 al mese.

    Il punto debole di GhostPath VPN è la sua piccola rete di server, di cui gli utenti dispongono solo 129. L’offerta limitata di server può ridurre la velocità di connessione o causare fastidiose interruzioni.

    GhostPath VPN ha anche perso punti nelle valutazioni a causa del basso supporto per lo sblocco delle piattaforme di streaming. Nel nostro test, abbiamo potuto accedere solo ai video di Netflix e YouTube.

    Un altro inconveniente di GhostPath VPN è l’applicazione obsoleta e poco affidabile, che è disponibile direttamente solo per Windows e Mac. Sui dispositivi mobili, gli utenti devono affidarsi ad applicazioni di terze parti come TunnelBlick o OpenVPN. Per la sicurezza su Android, iOS e altri dispositivi mobili, consigliamo di dare priorità a NordVPN o Surfshark, che offrono soluzioni personalizzate su entrambe le piattaforme.

    GhostPath VPN ha il vantaggio di alcune caratteristiche extra, come la connettività multi-hop per amplificare la protezione o la rotazione degli indirizzi IP per rendere più difficile la tracciabilità dell’origine del segnale. Grazie alle solide velocità di download di 130 Mb/s e di upload di 105 Mb/s, GhostPath VPN è utilizzabile anche per il torrenting.

    Per proteggere il suo traffico, GhostPath VPN utilizza il collaudato protocollo OpenVPN e la crittografia a 256 bit. Gli utenti sono così protetti in modo affidabile da possibili fughe di dati. Inoltre, gli utenti più esperti possono sfruttare le impostazioni avanzate del protocollo OpenVPN.

  2. GhostPath VPN Abbonamento: Codice sconto, prova gratuita, garanzia di rimborso…

    • Prezzo: €6,52​58% di sconto  €2,73 /mese (5 dispositivi)
    • Soddisfatti o Rimborsati: (30 giorni)
    • Versione di Prova Gratuita: No
    • Pagamento in criptovaluta:
      Bitcoin :
      Dash :No
      Ethereum :
      Ripple :No

    GhostPath VPN offre un’opzione di abbonamento con un pagamento mensile regolare e un anno intero di prepagato. Il prezzo dell’abbonamento mensile flessibile è €6,52, e può essere annullato in qualsiasi momento.

    L’abbonamento annuale più conveniente GhostPath VPN ha un prezzo di €2,73 al mese. Per pagare l’abbonamento può utilizzare una carta di debito o di credito, Bitcoin, Litecoin e altre criptovalute o contanti completamente anonimi inviati per posta. In questo caso, tuttavia, la piena responsabilità della consegna del denaro spetta all’utente.

    Ogni ordine è soggetto a una 30 giorni garanzia di rimborso.

    Non esiste un’opzione gratuita o una versione di prova di GhostPath VPN.

  3. GhostPath VPN e dispositivi supportati: Android, iOS, macOS…

    • Limite dispositivi: 5

    Piattaforme supportate

    • Android:
      No
      Android è supportato dal 98 % delle VPN recensite
    • Android TV:
      No
      Android TV è supportata dal 36 % delle VPN recensite
    • Apple TV:
      No
      Apple TV è supportata dal 18 % delle VPN recensite
    • Fire TV:
      No
      Fire TV è supportata dal 43 % delle VPN recensite
    • Chromebook:
      No
      Chromebook è supportato dal 20 % delle VPN recensite
    • Chromecast:
      No
      Chromecast è supportato dal 16 % delle VPN recensite
    • iOS:
      No
      iOS è supportato dal 99 % delle VPN recensite
    • Kodi:
      No
      Kodi è supportato dal 21 % delle VPN recensite
    • Linux:
      No
      Linux è supportato dal 61 % delle VPN recensite
    • Mac:
      Mac è supportato dal 98 % delle VPN recensite
    • NAS:
      No
      NAS è supportato dal 24 % delle VPN recensite
    • nVidia Shield:
      No
      nVidia Shield è supportato dal 14 % delle VPN recensite
    • Playstation:
      No
      La Playstation è supportata dal 20 % delle VPN recensite
    • Raspberry Pi:
      No
      Il Raspberry Pi è supportato dal 17 % delle VPN recensite
    • Roku:
      No
      Roku è supportato dal 16 % delle VPN recensite
    • Router:
      I router sono supportati dal 53 % delle VPN recensite
    • Windows:
      Windows è supportato dal 100 % delle VPN recensite
    • Xbox:
      No
      Xbox è supportato dal 20 % delle VPN recensite

    Estensioni del Browser

    • Brave :
      No
      L'estensione del browser Brave è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Chrome :
      No
      L'estensione di Chrome è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Edge :
      No
      L'estensione del browser Edge è offerta dal 21 % delle VPN recensite
    • Firefox :
      No
      L'estensione del browser Firefox è offerta dal 34 % delle VPN recensite
    • Opera :
      No
      L'estensione del browser Opera è offerta dal 43 % delle VPN recensite
    • Safari :
      No
      L'estensione del browser Safari è offerta dal 0 % delle VPN recensite
    • Vivaldi :
      No
      L'estensione del browser Vivaldi è offerta dal 43 % delle VPN recensite

    Un abbonamento GhostPath VPN consente l’uso simultaneo su soli 5 dispositivi, nel contesto degli altri servizi recensiti, questo è inferiore alla media. Ad esempio, Surfshark può essere utilizzato contemporaneamente su 999 dispositivi.

    Il supporto multipiattaforma è una grande delusione per GhostPath VPN. L’applicazione nativa è disponibile solo per i computer Windows e macOS.

    Per i dispositivi mobili Android e iOS, è necessario utilizzare un’applicazione di terze parti, che riduce la facilità d’uso e può rappresentare un rischio per la sicurezza. Le istruzioni per l’installazione e l’utilizzo del client sono disponibili sul sito web GhostPath VPN.

    GhostPath VPN può essere utilizzato anche su marche selezionate di router, semplificando la protezione di tutti i dispositivi collegati alla stessa rete. Le piattaforme direttamente supportate non includono Linux, le console di gioco Playstation e Xbox, o le smart TV Android TV, Apple TV, Fire TV e Roku.

    L’estensione GhostPath VPN non esiste per nessuno dei browser web. Un supporto multipiattaforma molto migliore è fornito da NordVPN, ad esempio, che può essere utilizzato su quasi tutti i dispositivi comuni.

  4. GhostPath VPN App: Facilita d’uso, whitelist, scelta del server…

    • Lingue dell’App: 🇺🇸 inglese
    • Whitelisting:
      No
      Il whitelisting è supportato dal 52 % delle VPN recensite

    L’applicazione GhostPath VPN è disponibile direttamente solo per le piattaforme Windows e Mac. Non differiscono molto nell’aspetto o nelle funzioni, e l’inglese è l’unica lingua supportata. L’interfaccia dell’applicazione è abbastanza chiara, ma visivamente obsoleta. L’unico tema disponibile è quello scuro.

    La schermata iniziale dell’app mostra il nome utente, un pulsante di connessione e un breve elenco della cronologia delle connessioni. Nell’angolo superiore destro si trova l’indirizzo IP corrente e la sua posizione.

    Può ordinare i server nell’elenco in base a diversi parametri e salvare uno qualsiasi di essi come preferito. Opzionalmente, può attivare la funzione di avvio automatico dell’applicazione e della connessione alla VPN dopo l’avvio del dispositivo, nel qual caso viene selezionata la posizione disponibile più vicina.

    L’avvio dell’applicazione era lento rispetto ad altre VPN, lo stesso vale per la connessione ai server. Inoltre, spesso si verificava un errore e l’applicazione doveva essere riavviata. Un vantaggio in caso di risoluzione dei problemi con l’assistenza tecnica è la possibilità di scaricare un registro completo delle attività svolte dall’applicazione. L’archiviazione dei registri può essere facoltativamente disattivata.

    GhostPath VPN offre alcune funzioni avanzate, il cui principio potrebbe non essere sempre ovvio, quindi è necessario fare qualche ricerca. Semplici descrizioni che spieghino i vantaggi della funzione potrebbero facilitare il compito.

    Tra le funzioni mancanti di GhostPath VPN c’è whitelisting, che le consente di selezionare le applicazioni e i siti web che si connetteranno direttamente a Internet anche quando la protezione VPN è attivata.

    Opzionalmente, GhostPath VPN può attivare la memorizzazione della cronologia dei server utilizzati, dove l’indirizzo IP viene registrato insieme alla posizione. Sebbene questa funzione sia disattivata per impostazione predefinita, memorizza una cronologia dell’attività internet, riducendo il livello di privacy.

    Le applicazioni esterne per i dispositivi mobili variano a seconda della piattaforma utilizzata. GhostPath VPN ne supporta diverse e per ognuna di esse è disponibile una breve guida all’installazione.

  5. GhostPath VPN Velocità di connessione: Upload, Download e Latenza

    • Trasferimento dei dati: Illimitato

    Velocità di download

    Velocità di upload

    Latenza dei server

    Come tutte le VPN a pagamento, GhostPath VPN non limita gli utenti nella quantità di dati trasferiti.

    GhostPath VPN dichiara sul sito web di offrire la connessione più veloce tra le VPN. Sebbene non sia esattamente tra i servizi più veloci secondo le nostre misurazioni, non ha nulla di cui vergognarsi per le cifre che raggiunge. Poiché le VPN non offrono all’utente l’opzione di scegliere automaticamente la posizione più veloce, abbiamo misurato la velocità su diversi server con la distanza minore dalla nostra posizione effettiva.

    La velocità media di download ha raggiunto 130 Mb/s, che è altamente sufficiente per la riproduzione di video 4k e il download di file voluminosi. GhostPath VPN ha raggiunto velocità più elevate rispetto alla maggior parte delle VPN recensite.

    Anche la velocità di upload misurata di 105 Mb/s è molto buona, che può utilizzare per la condivisione anonima di file di grandi dimensioni o per il torrenting, ad esempio.

    Il basso tempo di risposta è un parametro importante, ad esempio per i giocatori di videogiochi o per le videochiamate. Abbiamo misurato un tempo di risposta medio di 36 ms per GhostPath VPN, che è sufficiente per tutte le attività comuni. Per quanto riguarda la velocità di risposta, un valore inferiore è sempre meglio.

  6. GhostPath VPN posizioni del server

    • Numero di server:
      129
      Il numero medio di server delle VPN recensite è di 1699.
    • Numero di paesi:
      41
      Il numero medio di Paesi offerti dalle VPN recensite è di 41.
    Europa 🇧🇪 Belgio 🇨🇿 Cechia 🇩🇰 Danimarca 🇪🇪 Estonia 🇫🇷 Francia 🇮🇪 Irlanda 🇮🇸 Islanda 🇮🇹 Italia 🇱🇺 Lussemburgo 🇭🇺 Ungheria 🇲🇩 Moldavia 🇩🇪 Germania 🇳🇱 Olanda 🇳🇴 Norvegia 🇵🇱 Polonia 🇦🇹 Austria 🇷🇴 Romania 🇬🇷 Grecia 🇸🇮 Slovenia 🇬🇧 Regno Unito 🇷🇸 Serbia 🇪🇸 Spagna 🇸🇪 Svezia 🇨🇭 Svizzera 🇹🇷 Turchia 🇺🇦 Ucraina
    America del Nord 🇨🇦 Canada 🇵🇦 Panama 🇺🇸 USA
    America del Sud 🇧🇷 Brasile 🇨🇱 Chile
    Asia 🇭🇰 Hong Kong 🇮🇳 India 🇮🇩 Indonesia 🇮🇱 Israele 🇯🇵 Giappone 🇲🇾 Malaysia 🇷🇺 Russia 🇸🇬 Singapore 🇹🇭 Tailandia
    Africa
    Oceania 🇦🇺 Australia

    GhostPath VPN offre agli utenti una scelta di 129 server in 41 Paesi. Rispetto alla concorrenza, si tratta di un’offerta inferiore alla media. Ad esempio, Surfshark gestisce 3.200 server in 97 diverse località.

    Tradizionalmente, la maggior parte dei server di GhostPath VPN si trova in Europa, ma anche l’Asia è ben rappresentata. I Paesi meno comuni includono Estonia, Islanda, Lussemburgo, Brasile, Cile, India, Indonesia, Malesia e Singapore. La copertura dell’Africa è completamente assente.

    Tra le località disponibili ci sono Italia, Svizzera, Francia, Germania, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti. Tra i Paesi con censura su Internet, sono rappresentati la Russia e la Turchia.

    Alcuni server GhostPath VPN sono etichettati come “Core”, il cui vantaggio dovrebbe essere una maggiore stabilità. L’elenco dei siti può essere ordinato in base al nome della città, al Paese o al numero di server coinvolti. I siti più popolari possono essere spostati in alto nell’elenco. Nell’applicazione è possibile visualizzare una mappa dei server disponibili, ma non è interattiva, quindi cliccando sui Paesi indicati non si connetterà.

    GhostPath VPN non gestisce alcun server dedicato per torrenting o streaming, ad esempio.

  7. GhostPath VPN Caratteristiche di sicurezza: Protezione perdita DNS, Kill Switch…

    • Protezione DNS:
      La protezione DNS è offerta dal 92 % delle VPN recensite.
    • Kill switch:
      Il Kill Switch è offerto dal 87 % delle VPN recensite.
    • Multi-Hop:
      La connettività Multi-Hop è offerta dal 20 % delle VPN recensite.
    • Tor:
      No
      Il supporto di Tor è offerto dal 19 % delle VPN recensite

    GhostPath VPN ha implementato la protezione DNS. Abbiamo testato l’applicazione per verificare la possibilità di fughe di DNS e IP, e in entrambi i casi non è trapelato nessuno dei nostri dati reali.

    La funzione kill switch è disponibile sotto il nome di “IP And DNS Leak Protection”. Se la attiva, GhostPath VPN disconnetterà automaticamente il suo dispositivo da Internet quando la protezione VPN viene violata, per evitare che i suoi dati vengano divulgati.

    Per impostazione predefinita, GhostPath VPN utilizza i protocolli OpenVPN UDP o OpenVPN TCP, che sono generalmente popolari grazie alla loro variabilità. Inoltre, può passare manualmente al vecchio protocollo IPSec nell’applicazione per Mac. Tutti questi protocolli sono affidabili. Manca il supporto per il modernissimo standard WireGuard, con il vantaggio della semplicità e dell’alta velocità.

    OpenVPN protegge i dati trasmessi con la crittografia AES a 256 bit, che è la più avanzata sul mercato ed è considerata praticamente infrangibile. IPSec utilizza una crittografia a 128 bit, meno affidabile e meno impegnativa.

    Una caratteristica di sicurezza avanzata di GhostPath VPN è il multi-hop, che instrada le connessioni attraverso più server contemporaneamente, riducendo il rischio di rintracciare il segnale originale. GhostPath VPN utilizza la denominazione “Plex”, che può trovare nel menu del server. Gli svantaggi delle connessioni multi-hop tendono ad essere velocità inferiori e tempi di risposta più lenti, in quanto i dati devono percorrere una distanza maggiore.

    La connessione alla rete Tor non è supportata da GhostPath VPN. Manca anche la possibilità di proteggere il login del suo account utente con l’autenticazione a due fattori, in cui è richiesto un codice dall’app mobile insieme alla password.

    Gli utenti esperti possono utilizzare la scheda Avanzate di GhostPath VPN per inserire istruzioni e parametri personalizzati per il protocollo OpenVPN. Tutte le istruzioni devono essere inserite correttamente al 100%, in quanto eventuali errori causeranno il malfunzionamento dell’intera VPN.

  8. GhostPath VPN & Streaming: Netflix, YouTube, Amazon Prime…

    • Amazon Prime:
      No
      Lo streaming di Amazon Prime è supportato dal 52 % delle VPN recensite
    • Disney:
      No
      Lo streaming di Disney+ è supportato dal 53 % delle VPN recensite
    • HBO:
      No
      Lo streaming di HBO è supportato dal 57 % delle VPN recensite
    • Hulu:
      No
      Lo streaming di Hulu è supportato dal 49 % delle VPN recensite
    • Netflix:
      Lo streaming di Netflix è supportato dal 67 % delle VPN recensite
    • Youtube:
      Lo streaming di YouTube è supportato dal 97 % delle VPN recensite

    GhostPath VPN non è adatto a sbloccare le piattaforme di streaming. Nel nostro test, è stato in grado di accedere solo alle librerie estere di Netflix e YouTube.

    Per altre piattaforme, GhostPath VPN non ha avuto successo. Amazon Prime Video ha rilevato che avevamo una connessione VPN attiva e non ci ha permesso di riprodurre il video. La VPN Disney Plus ha rilevato e impedito la riproduzione diverse volte, oppure non ha registrato affatto il cambio di posizione. HBO e Hulu non funzionavano affatto con GhostPath VPN.

    La velocità di download misurata di 130 Mb/s è sufficiente per la riproduzione di video 4k, quando 50 Mbps sono generalmente indicati come il minimo richiesto. Per sbloccare le piattaforme di streaming, consigliamo di scegliere NordVPN, Surfshark o CyberGhost VPN. Tutti e tre i servizi sono riusciti a sbloccare tutte le piattaforme di streaming, la loro velocità consente di guardare film e serie in altissima definizione, e in più aggiungono un eccellente livello di sicurezza.

  9. Caratteristiche di GhostPath VPN: AdBlock, IP statico…

    • Blocco Pubblicità:
      No
      Il blocco delle pubblicità è offerto dal 44 % delle VPN recensite
    • Blocco Malware:
      No
      Il blocco del malware 33 % delle VPN recensite
    • Blocco Tracker:
      No
      Il blocco dei tracker è offerto dal 38 % delle VPN recensite

    L’applicazione GhostPath VPN non supporta il blocco degli annunci, il blocco dei tracker e il blocco del malware. Manca anche la funzione “Obfuscation”, alias modalità di camuffamento, che può nascondere la VPN attivata all’ISP e agli operatori dei siti web.

    La più interessante delle funzioni extra di GhostPath VPN è la rotazione automatica dell’indirizzo IP. Questo rende più difficile rintracciare la sua posizione reale, in quanto cambia regolarmente. Può impostare facoltativamente la frequenza con cui l’indirizzo IP cambia.

    GhostPath VPN offre anche la possibilità di scegliere la sua posizione in base al carico del server. Nell’app, può impostare una connessione casuale o una selezione automatica del server in base al carico attuale, che dovrebbe contribuire a stabilizzare e velocizzare la sua connessione. Può misurare la velocità sui singoli server direttamente nell’app. I valori visualizzati replicano abbastanza fedelmente le velocità misurate attraverso l’applicazione esterna.

    Un indirizzo IP dedicato non è disponibile gratuitamente o a pagamento con GhostPath VPN. Il vantaggio di un indirizzo dedicato è che è dedicato a un singolo utente. Ad esempio, Surfshark lo offre.

    Non c’è monitoraggio della fuga di dati sul dark web o altre funzioni extra.

  10. Utilizzo della CPU di GhostPath VPN e prestazioni dell’applicazione

    Come la maggior parte delle applicazioni, GhostPath VPN non sovraccarica il computer al punto da influire negativamente sul suo utilizzo. Ha richiesto solo lo 0,2% della capacità del processore del Macbook Air, lo 0,5% della capacità della batteria e solo 55 MB di RAM, un valore trascurabile per i computer di oggi.

    Per ottimizzare le prestazioni del computer e renderne più rapido l’avvio, può disattivare l’avvio automatico delle applicazioni. Consigliamo anche di disabilitare la connessione automatica alla VPN dopo l’avvio dell’applicazione. Può uscire completamente dall’applicazione tramite l’icona nella barra delle applicazioni.

  11. GhostPath VPN Server Torrenting

    • Torrent:
      Il supporto al torrent è offerto dal 89 % delle VPN recensite

    GhostPath VPN non gestisce alcun server specificamente ottimizzato per la condivisione di file P2P. Secondo l’assistenza clienti, il torrenting è possibile su tutti i server coinvolti. I server etichettati come “Core” offrono la migliore stabilità.

    I valori misurati di download (130 Mb/s) e upload (105 Mb/s) rendono GhostPath VPN un servizio adatto al torrenting. Inoltre, durante il nostro test non si sono verificate fughe di DNS e di indirizzi IP, il che ha mantenuto segreta la nostra identità.

    I termini di utilizzo di GhostPath VPN affermano che il servizio non può essere utilizzato per scopi illegali. La condivisione di file protetti da copyright è una delle attività illegali. L’azienda si riserva il diritto di chiudere l’account di un utente senza rimborso se vengono rilevate attività illegali.

  12. Qual e il Paese di origine di GhostPath VPN?

    • Fornitore VPN: GhostPath, Inc.
    • Paese d’origine: 🇺🇸 USA

    Il fornitore di servizi è Ghost Path, Inc. con sede a Waycross, Georgia, USA. Fondata nel 2012, l’azienda si è concentrata esclusivamente sulla gestione di VPN sin dalla sua nascita.

    La sede dell’azienda negli Stati Uniti può rappresentare un rischio per alcuni utenti, in quanto il Paese è membro del gruppo 5 Eyes. I servizi segreti e la polizia di questi Paesi monitorano le attività internet degli utenti e possono richiedere il rilascio di informazioni se si sospetta un’attività illegale. Gli operatori VPN sono obbligati a soddisfare la richiesta in questi casi.

    GhostPath VPN dichiara di non raccogliere alcun dato sugli utenti, quindi non ha nulla da consegnare in caso di contestazione.

  13. GhostPath VPN e Privacy: Politica di registrazione, problemi legati alla sicurezza…

    • Nessuna registrazione:
      La Politica No-Log è rispettata dal 78 % delle VPN recensite.

    GhostPath VPN dichiara sul suo sito web che non vengono generati registri durante l’utilizzo del servizio. Pertanto, non vengono raccolte informazioni sui tempi di connessione, sui volumi di dati trasferiti, sui siti web visitati o sugli identificatori dei dispositivi.

    Tuttavia, GhostPath VPN non è mai stato sottoposto a un audit indipendente per confermare o smentire queste affermazioni. Ad oggi, non sono state segnalate fughe di dati degli utenti di GhostPath VPN.

    L’operatore GhostPath VPN memorizza solo i dati degli utenti necessari per mantenere l’account utente. Ciò include l’indirizzo e-mail, il nome e i dettagli del pagamento, che vengono memorizzati presso una società di pagamento esterna. Tutti i dati vengono crittografati prima di essere archiviati.

    Secondo la politica sulla privacy, l’azienda può condividere i dati raccolti con terze parti, principalmente con fornitori di servizi di marketing e di analisi. I dati possono anche essere condivisi in caso di vendita dell’azienda o in caso di richiesta legittima di dati da parte delle autorità governative.

    GhostPath VPN non emette un Rapporto di Trasparenza o un Warrant Canary per mettere in guardia gli utenti dal rilascio dei dati.

    Nel complesso, GhostPath VPN può essere considerato un servizio sicuro. La nostra fiducia in esso sarebbe ulteriormente rafforzata se venisse sottoposto a un audit indipendente, al quale NordVPN o Proton VPN Plus, ad esempio, si sottopongono regolarmente.

  14. GhostPath VPN Assistenza: Chat, e-mail…

    L’assistenza clienti di GhostPath VPN è disponibile via e-mail all’indirizzo help@ghostpath.com e anche per telefono, cosa piuttosto eccezionale tra le VPN. Il numero di telefono di contatto si trova negli Stati Uniti, quindi chiamare dall’estero può essere costoso.

    L’assistenza può essere contattata anche tramite l’icona della chat sul sito web GhostPath VPN. Non siamo mai riusciti a raggiungere un membro del personale di assistenza online; la risposta all’e-mail che abbiamo inserito ha sempre richiesto alcune ore per arrivare.

    C’è anche una base di conoscenze, risposte alle domande più frequenti e una sezione di Risoluzione dei problemi, dove può trovare le soluzioni ai problemi più comuni associati all’accesso e all’attivazione della VPN.

  15. Frequenze sulla VPN di GhostPath VPN

    Il GhostPath VPN è sicuro?
    Durante i nostri test di GhostPath VPN, non abbiamo riscontrato alcun problema di sicurezza o di privacy. GhostPath VPN utilizza l’affidabile protocollo OpenVPN e una crittografia a 256 bit, praticamente infrangibile. Il servizio dispone di funzioni avanzate di sicurezza multi-hop e di rotazione degli indirizzi IP.

    Non vengono generati registri quando utilizza GhostPath VPN. Pertanto, i punti deboli sono la sua sede negli Stati Uniti e la mancanza di auditing di sicurezza.

    Il GhostPath VPN è gratuito?
    GhostPath VPN è un servizio a pagamento, il prezzo dell’opzione di abbonamento più conveniente è €2,73 al mese. Non esiste una versione di prova di GhostPath VPN o un’alternativa gratuita con funzioni limitate, ad esempio.

    Per provare GhostPath VPN, le consigliamo di abbonarsi al servizio e di usufruire della 30 giorni garanzia di rimborso. Può abbonarsi a GhostPath VPN per un mese o, più convenientemente, per un anno intero in anticipo.

    Può GhostPath VPN sbloccare Netflix?
    GhostPath VPN è riuscito a sbloccare i contenuti statunitensi di Netflix dopo aver testato diversi server. Ha fatto altrettanto bene a sbloccare i contenuti di YouTube.

    Tuttavia, GhostPath VPN ha fallito sulle altre piattaforme di streaming. Non siamo riusciti a sbloccare video da Amazon Prime Video, Disney Plus, HBO o Hulu. Consigliamo di scegliere una delle migliori VPN per lo streaming per accedere a film e programmi TV stranieri. Consigliamo NordVPN o CyberGhost VPN.

Lascia Recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *